mercoledì 19 giugno 2019

Lion verrà distribuita SOLO da Terminal? #EditoriCreativi 66

Scelte dubbie, comportamenti al limite dell'illogico: spiegazioni, anche se richieste, zero. Se va bene: altrimenti, solo notevoli arrampicate sullo specchio, o discorsi campati in aria.
Cosa fanno i nostri eroici (??) editori allo sbaraglio, quando non sono impegnati a pianificare la conquista del mondo?

Continua la saga di EDITORI CREATIVI... una rubrica più o meno mensile, ma quasi quotidiana da quando Lion, o degni compari come 001 Edizioni, ci mettono lo zampino...



Nelle puntate precedenti... Novembre 2016: Alastor molla la distribuzione. Tra gli esclusivisti principali rimasti al grossista partenopeo, Lion, che si sarebbe affidata poco dopo a Manicomix. Un anno dopo, il primo ribaltone: Lion passava in esclusiva a Messaggerie; dodici mesi dopo aaprodava all'ultima spiaggia rimasta: Terminal Video.

Un po' come Christian Vieri, che cambiava maglia ogni anno, Lion ha cambiato QUATTRO esclusivisti in meno di due anni e mezzo: Alastor, Manicomix, Messaggerie e Terminal.


Curioso come tutti questi cambiamenti avvengano sempre a novembre: si vede che a Lucca, tra un bicchiere ed un altro si chiacchiera bene...

Ora succede questo...
Da Terminal:



Chiariamo una cosa: Lion è già in esclusiva con Terminal.
Ma fino ad oggi, "esclusiva" nel mondo del fumetto significava che quel distributore era l'unico ad avere rapporti diretti con un dato editore.
Star Shop ha in esclusiva Star Comics, Pan ha Panini Comics: nel mondo reale, per avere gli albi di quel dato editore dovresti rivolgerti SOLO a quel fornitore. Nel mondo del fumetto, invece, semplicemente vuol dire che Panini da il suo materiale SOLO a Pan, che poi lo vende ai colleghi distributori. Di fatto, è solo un ulteriore passaggio, non una vera "esclusiva".

Adesso PARE (è d'obbligo dirlo, visto che di certezze SCRITTE nel nostro settore ce ne sono ben poche) che il materiale Lion verrà venduto ai negozi solo da Terminal. Che sia un modo per il distributore di diventare più centrale nel settore fumetto?
Di sicuro pare una scelta più di quest'ultimo che di Lion: ma dettagli ovviamente non se ne hanno.
Non si sa neanche se sarà una cosa immediata, o se dilazionata ("pare" anche qui) a settembre, proprio col Batman Day.

Di certo è una mossa apparentemente azzardata, che non vedo come possa giovare alle vendite dell'editore (anzi il contrario, almeno nel breve periodo...), ma che metterà in difficoltà i negozi che hanno rapporti ben radicati con altri fornitori, costringendoli a rivedere ordini e modalità di acquisto, spostando fatturati e creando problemi.

Il tutto per un editore sicuramente centrale per materiale pubblicato, ma sempre più criticato, caro e scarsamente comunicativo (home page del sito aggiornata a 3 novembre 2018...). 


Banalmente, il tempo sarà il miglior recensore di questa scelta.
E sarà impietoso, come sempre negli ultimi anni: Manicomix, Messaggerie e Alastor insegnano...

6 commenti:

  1. Dopo Terminal Video, chi ci sarà per RW?

    RispondiElimina
  2. A me da da pensare anche il fatto che si citi RW Lion e non complessivamente RW Edizioni, cioè i manga Goen sono esclusi dall'esclusiva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in genere per Lion si intende tutto il pacchetto...

      Elimina
  3. Vediamo che faranno i leonini dopo dicembre 2019.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è tipo la fine del mondo per i testimoni di geova. Ogni anno scala più avanti. Prima o poi, a furia di dirlo, ci azzeccherete...

      Elimina