giovedì 21 marzo 2019

Addio Mercurio Loi: Gerasi e Bilotta a Terni

Ci siamo: a giorni uscirà l'ultimo numero di Mercurio Loi, il sedicesimo.
A quasi due anni dall'uscita del primo albo della serie, si chiuderà il cerchio.

I tanti premi, gli attestati di stima, i lettori, magari pochi, ma affezionatissimi, non sono stati incentivi sufficienti per salvare la serie.

Sabato 30 marzo dalle 17, celebreremo l'ultimo Mercurio Loi, con Alessandro Bilotta e Sergio Gerasi.





mercoledì 20 marzo 2019

Le fumetterie in Parlamento

Due settimane fa, il sottoscritto passeggiava per il Transatlantico di Palazzo Montecitorio.
I perché e i percome, li potete leggere qui sotto...


lunedì 18 marzo 2019

Capitan Marvel, il film. Una recensione

Tra sabato e domenica sono "dovuto" andare due volte al cinema a vedere Capitan Marvel (per carità: NON Captain, ma Capitan!): prima per lavoro, poi con la famiglia.
Avevo aspettative molto basse, stante qualche recensione di amicidiamici... invece devo dire che ho trovato un film bello, ben fatto, con una discreta aderenza al fumetto, personaggi ben caratterizzati, una protagonista bella quanto ben calata nella parte (ma solo io ci ho rivisto Elisabeth Shue?) e un retrogusto politico di un certo livello.

Non poco per un film su un "giornaletto", no?



Inevitabile qualche spoiler... per cui, prima di proseguire, andate al cinema...


venerdì 15 marzo 2019

Momenti di Gloria #81

In fiera, online, in negozio: OVUNQUE, i nostri adorati clienti, che a loro volta ci amano, non ci fanno mancare momenti di (generalmente) involontario umorismo, quando non di minchionaggine assoluta. Momenti irripetibili che noi, con la massima cura e tutto l'amore per la precisione, siamo obbligati ad annotare per i posteri in questa rubrica.
Momenti, appunto... di GLORIA!

Il tutto senza rancore... "E il gusto difficile di non prendersi mai sul serio", ricordate?

Connessione trovata per caso al Napoli Comicon...

lunedì 11 marzo 2019

Capitan Marvel: intervista a ERICA D'URSO

Questo fine settimana, triplo appuntamento per Erica D'Urso, che presenterà il volume La Vita di Capitan Marvel sia in fumetteria (Antani Comics a Terni sabato 16 marzo ore 17; Comix Factory a Caserta domenica 17 ore 17) che al cinema Politeama di Terni (ore 21 di sabato 16 marzo), con la visione del film Captain Marvel.
Come mancare?



domenica 10 marzo 2019

Torna - e si conclude! - Davvero!

Tra il 2011 e il 2013 uscì Davvero!: Paola Barbato si inventò questo webcomic di successo (molto bello, e ve lo dice uno che non ama leggere online!), che divenne un fumetto che, purtroppo, non ebbe lo stesso seguito: Star Comics pubblicò i primi quattro albi, interrompendo drasticamente quella che doveva essere una run di dodici.

Nel 2013 Edizioni Arcadia pubblico il quarto e quinto nello stesso formato.

Oggi, finalmente, la serie si conclude col sette.



sabato 9 marzo 2019

Antani Comics ti regala 80 euro di fumetti Marvel e DC! Tornano i #pack

Da quando abbiamo realizzato i "pack" un anno fa, non abbiamo mai smesso di ricevere le vostre richieste di rinnovare la promozione.
Visto come sono andati, avremmo dovuto replicare ancora ed ancora: ma aspettavamo di avere il materiale giusto per farlo, cambiando completamente i contenuti dell'offerta.

Al di là delle richieste, quello che ci ha convinto della bontà dell'operazione è che in molti ci hanno fatto i complimenti, tre o quattro si sono lamentati (solo sui social, ed effettivamente almeno un paio... senza averlo comprato!) ma NESSUNO, davvero NESSUNO ci ha rimandato nulla indietro.

Il che significa che tanto male non dovevano essere 'sti pack!
Figurati ora che li abbiamo migliorati, mettendoci quasi tutto materiale mainstream!


venerdì 8 marzo 2019

Capitan Marvel: Carol Danvers #8marzo

In preparazione dell'evento del 16 marzo, con l'autrice Erica D'Urso, l'amico titolare della fumetteria Comix Factory, Stefano Perullo ha scritto questo bel pezzo sul personaggio di Carol Danvers, ora nota come Capitan Marvel.

Supereroina, ufficiale, simbolo femminista. Alcolista, vittima di violenza, avventuriera nello spazio, leader degli Avengers, madre riluttante. Ms Marvel, Binary, Warbird, Capitan Marvel.

Chi è Carol Danvers?


mercoledì 6 marzo 2019

A cosa serve una associazione fumetterie? #ALF

Era il 2003 quando aprii il negozio.
All'epoca feci tutto da solo. Unico supporto gli amici.
Non sapevo quasi nulla di quello che facevo: improvvisavo.

Oggi, nel 2019, è tutto diverso.



martedì 5 marzo 2019

Tuono Pettinato & Dario Moccia, Capitan Marvel e Mercurio Loi,

Ogni qual volta mi trovo a scrivere un post sugli eventi del mese in negozio, mi stupisco di quanto siano pieni i nostri fine settimana!
D'altronde, se in media in quindici anni abbiamo fatto un evento al mese, significa che ci piace muoverci in quest'ambito, o no?

Cliccando sulle locandine è possibile visualizzare gli eventi FB.


domenica 3 marzo 2019

Momenti di Gloria #80: feedback tra piante e spremiagrumi

In fiera, online, in negozio: OVUNQUE, i nostri adorati clienti, che a loro volta ci amano, non ci fanno mancare momenti di (generalmente) involontario umorismo, quando non di minchionaggine assoluta. Momenti irripetibili che noi, con la massima cura e tutto l'amore per la precisione, siamo obbligati ad annotare per i posteri in questa rubrica.
Momenti, appunto... di GLORIA!

Il tutto senza rancore... "E il gusto difficile di non prendersi mai sul serio", ricordate?




lunedì 25 febbraio 2019

Come sbagliare una promozione

Affidabilità. Serietà e sincerità. Competenza.

Quando qualcuno entra in una fumetteria, cerca questo.
E questo è quello che dobbiamo offrire: non ha senso inseguire gran parte delle proposte e "promozioni" che i nostri fornitori ci offrono, perché per lo più sono pensate come se fossimo utenti finali, come se dovessimo comprare per "consumare" invece che per proporre ai nostri clienti.

E questo spiega perché, ad esempio, di certi manga potete trovare buone quantità in molte librerie, mentre altri, magari, proprio non li vedrete. E non parlo dei titoli di successo: quelli sono ovunque, persino in libreria di varia, magari.




mercoledì 20 febbraio 2019

Gwen Stacy è viva in Messico (come Jim Morrison)


La curiosità prodotta dal tweet sulla continuity messicata in cui Gwen Stacy è viva e coniugata in regime di comunione legale dei beni con Peter Parker necessita di alcune necessarie spiegazioni.
L'entusiasmo con cui una parte della comunità psycho-nerd ha accolto questa “boutade” (perchè di tale trattasi) ha svegliato il David Puente che è in me e in altri soggetti sparsi per il mondo.
Qualche ricerca dopo posso scrivere quanto segue.




Secondo questo David al momento di pubblicare Amazing Spider-Man 121 i messicani si sarebbero ammutinati decidendo di proseguire a modo loro, con tanto di sposalizio.
Molto suggestivo.


martedì 19 febbraio 2019

Tra Alita e Umbrella Academy: quando il tempismo è tutto

Ci siamo e ci risiamo.
La solita solfa.

Ormai da una quindicina di anni, Cinema e TV pescano a piene mani dal mondo del fumetto.
E, come accade puntualmente ogni volta, ogni nuovo film o serie genera nuovi acquirenti.

Ormai il fumetto è di moda: non leggerlo, magari averlo, magari "guardarlo".

Cito sempre un aneddoto personale di quasi cinque anni fa. Al mare, un cameriere, vedendo un piccolo logo di Capitan America sulla mia maglietta, mi fa: "Ah! Capitan America! Ho visto tutti i suoi film!".
Quindici anni fa, lo avrebbe scambiato per altro, o ignorato bollandomi come nerd, o - piccola minoranza - avrebbe esclamato "Mi piacciono tantissimo i suoi fumetti".

Oggi, come è ovvio, vincono TV e Cinema: e i fumetti spesso piegano trame, personaggi e modalità di narrazione di fronte al potere dei primi due. Che - e qui arriviamo al punto - possono essere un notevole incentivo rispetto alle vendite del nostro medium preferito: pensiamo a The Walking Dead, un fumetto epico, spettacolare, mai visto, se vogliamo, ma che per avere successo presso il grande pubblico ha avuto bisogno di una - pessima - serie TV.

Una volta non era così, ma oggi senza supporto video o di uno youtuber o influencer, o di un autore molto mediatico, è difficile farsi conoscere. Un italico esempio di ciò è Gipi, assunto a fenomeno di massa da quando ha avuto svariati passaggi televisivi...

Ciò nulla toglie al fumetto: anzi, può dare molto, oltre che in termini di vendite anche come incentivo nello svecchiare di stili e personaggi.
Ma questo passaggio va saputo sfruttare.



giovedì 14 febbraio 2019

#SanValentino a fumetti

L'eterno dilemma: far sposare o meno un personaggio dei fumetti?

Superman e Lois Lane, Popeye e Olivia, Topolino e Minnie: coppie eterne che funzionano in un mondo reale e ripetitivo, magari, come quello fantastico Disney o delle strisce di tanti anni fa. Ma in un universo in continua evoluzione e che tende a essere coerente, ad avere una "storia" logica e strutturata, come quello dei supereroi, alla fine il dilemma si pone: sposarsi, ed evolvere, ma invecchiando, oppure rimanere nello status quo, col rischio di far stagnare storie e dinamiche?

E così Clark Kent svela a Lois Lane la sua identità (lo abbiamo visto in Italia su Superman Classic della Play Press) e le chiede di sposarla. Qualche anno dopo, ottobre del 1997 in Italia, dicembre del 1996 negli USA, l'evento avviene.

ATTENZIONE: contiene spoiler anche su storie recenti!

Superman 94, edizioni Play Press

giovedì 7 febbraio 2019

Due X-Men si sposano a Terni, il 14 febbraio. Intervista all'autrice, Marika Cresta

Giovedì prossimo, San Valentino, ospiteremo un autrice ternana che ha realizzato parte della storia del matrimonio di due dei più celebri X-Men, Marika Cresta.

L'abbiamo intervistata per voi...




mercoledì 6 febbraio 2019

Laboratori per bambini e Tecniche manga: corsi di fumetto da @antanicomics

Dopo qualche anno, a grande richiesta, ricominciamo a fare corsi "di fumetto": illustrazione, per i più piccoli, argomenti più specifici per i più grandi.

Ovviamente, aspettiamo sempre i vostri consigli e proposte, al solito info@antaninet.it



lunedì 4 febbraio 2019

E grazie per tutto il pesce!

Grande evento sabato scorso da Antani Comics: tre autori, Maurizio Di Vincenzo, Valerio Piccioni e Michele Rubini, rispettivamente disegnatori e copertinista di Zagor: Le Origini.
Decine di persone presenti, da record le prenotazioni online.

Successo di pubblico e di vendite, insomma.

Non è scontato: organizzare eventi con autori è sempre un terno al lotto. Puoi fare pubblicità, invitare i disegnatori migliori del mondo, e magari non viene nessuno.
Fatica, prima e durante, tanta.
Soddisfazioni: talvolta molte, spesso poco o niente.

E poi ti capita il "jolly" come sabato scorso...

Dal basso: Rubini, Di Vincenzo, Piccioni 

giovedì 31 gennaio 2019

Gli sconti hanno le gambe corte. Cortissime.

Visto che il costo non è il valore, ci sembra doveroso condividere e sostenere questa campagna...
Perché è comodo parlare di sconti, di concorrenza, miglior prezzo, piuttosto che di posti di lavoro, di diffusione della cultura e di sostenibilità di un intero settore...


martedì 29 gennaio 2019

Zagor a Terni! Di Vincenzo, Rubini e Piccioni presentano Le Origini vol. 1

Sabato 2 febbraio, dalle ore 17 i disegnatori di Zagor saranno a Terni per incontrare il pubblico e presentare il primo volume di ORIGINI. Maurizio Di Vincenzo (Dylan Dog), Michele Rubini (Dampyr), Valerio Piccioni (Julia) verranno ospitati da Antani Comics dalle 17 per tutto il pomeriggio.


lunedì 28 gennaio 2019

Panini Comics lancia Panini Direct solo per le fumetterie

Sul nuovo numero di Anteprima è stata introdotta una nuova categoria di prodotti, indirizzati prevalentemente alle fumetterie.

Come molti di voi sapranno, negli sport professionistici si intende con fattore campo quell’invisibile ma chiarissimo vantaggio dato dal giocare in casa, davanti al proprio pubblico, e su un terreno di gioco conosciuto alla perfezione. 
Panini Comics, nel lanciare la nuova categoria "Panini Direct", dichiara che "il nostro stadio di casa rimane il vostro negozio", "I nostri tifosi, i vostri clienti". 

Gli unici canali distributivi di questi prodotti saranno il sito Panini e le fumetterie.


Da Anteprima 329 di gennaio 2019

sabato 26 gennaio 2019

Quando Jonathan Steele passò da Bonelli a Star Comics: intervista a Federico Memola

Appena qualche giorno fa, siamo stati colpiti da una brutta notizia: Mercurio Loi chiude.
"Era nell'aria", diranno in molti: ma è facile fare le Cassandre con una serie che ha avuto difficoltà di vendita fin dall'inizio. In realtà, il personaggio di Bilotta ci ha colpiti da subito per umanità e tridimensionalità: ci siamo appassionati alle sue avventure - come Antani Comics ne abbiamo anche venduti centinaia e centinaia, fidelizzando molti clienti - e ora già ci manca.

In attesa che il 23 marzo, qui a Terni, Bilotta ci racconti come nasce la morte (?) di Mercurio Loi presentando il sedicesimo e ultimo albo, ripercorriamo la storia con Federico Memola, creatore di Jonathan Steele, il caso più eclatante di personaggio passato da Bonelli a un altro editore (Star Comics) mantenendo le vendite e riuscendo a durare anche svariati anni.




Era il 2004: magari quindici anni dopo la storia si può ripetere...

giovedì 24 gennaio 2019

Mercurio Loi chiude.

Mio figlio Lorenzo di quattro anni è un grande fan del Doctor Strange.
Grazie al film, che ha visto svariate decine di volte e conosce a memoria, si è appassionato al personaggio: fumetti, action figure, mantelli, amuleti e travestimenti vari.
Per mesi tutti i suoi giochi sono stati incentrati quasi esclusivamente su questo.

Poi, ieri, improvvisamente, ha visto Frozen.
E il Mago Supremo dell'Universo Marvel è sparito: il suo eroe è Olaf, un pupazzo di neve.

I bambini sono così: si concentrano su una cosa che gli piace, che adorano, ed esiste solo quella.
Poi, all'improvviso, sparisce: gli diventa del tutto estranea, quasi fastidiosa.


Oggi ho saputo, dopo mesi di voci, illazioni e teoremi, che Mercurio Loi chiude: mi piacerebbe che non facesse la fine del Doctor Strange di Lorenzo...



martedì 22 gennaio 2019

George Perez annuncia il ritiro

Tra le decine di migliaia di fumetti che ho letto, se devo fare il nome di un disegnatore, uno solo, che rappresenti al meglio il genere supereroistico, non posso che dire George Perez.
Kirby, Colan, John Buscema e altri appartengono ad una generazione precedente, fondamentale per codificare il linguaggio dei supereroi e, aggiungendoci anche Will Eisner, di tutto il fumetto USA.

Perez, però, fa parte di un gruppo di autori, come Byrne, Miller, e tanti altri che non cito, che tra la fine degli anni settanta e tutti gli ottanta, hanno aggiornato e riscritto il genere, forse per l'ultima volta, o comunque in modo molto più grandioso rispetto a tutto quello che c'è stato dopo.

Non è questo il luogo per disamine approfondite o per l'elenco di tutto quello che ha fatto questo immenso autore: mi va però di citare alcuni degli esempi della sua arte e del suo contributo al mondo del fumetto...



mercoledì 16 gennaio 2019

Che fine hanno fatto i cavalli di Dragonero?

"Il demone sotto la pelle" è il titolo del penultimo numero di Dragonero, uscito lo scorso dicembre.
Come di consueto, storia interessante e disegni curati dell'ottimo Walter Trono.
Come quasi mai capita in un albo Bonelli, invece, c'è un errore in questo fumetto...

Pag 8 di Dragonero 67, disegni di Walter Trono

Un vero peccato: un orso si è mangiato da solo (!) i cavalli di Ian, Gmor e Aura.
Il golosone li ha lasciati a piedi.
O no?

martedì 15 gennaio 2019

Lion: stop alle ristampe brossurate! #EditoriCreativi 65

Scelte dubbie, comportamenti al limite dell'illogico: spiegazioni, anche se richieste, zero. Se va bene: altrimenti, solo notevoli arrampicate sullo specchio, o discorsi campati in aria.
Cosa fanno i nostri eroici (??) editori allo sbaraglio, quando non sono impegnati a pianificare la conquista del mondo?

Continua la saga di EDITORI CREATIVI... una rubrica più o meno mensile, ma quasi quotidiana da quando Lion, o degni compari come 001 Edizioni, ci mettono lo zampino...


Comunicato di stasera...


sabato 12 gennaio 2019

#MomentiDiGloria 79

In fiera, online, in negozio: OVUNQUE, i nostri adorati clienti, che a loro volta ci amano, non ci fanno mancare momenti di (generalmente) involontario umorismo, quando non di minchionaggine assoluta. Momenti irripetibili che noi, con la massima cura e tutto l'amore per la precisione, siamo obbligati ad annotare per i posteri in questa rubrica.
Momenti, appunto... di GLORIA!

Il tutto senza rancore... "E il gusto difficile di non prendersi mai sul serio", ricordate?





giovedì 10 gennaio 2019

Tra Zagor, fascisti, laboratori per bambini e Taxo: l'inverno caliente di Antani Comics!

Sono giorni caldissimi qui in negozio.
Non a livello di temperature, ovviamente, ma per tutti gli eventi che stiamo programmando da mesi e che sfoceranno - per ora - in due settimane di fuoco: quattro appuntamenti, che coinvolgeranno sette autori, per presentazioni eterogenee e lontanissime per tipologia di pubblico.

Ovviamente, ne parliamo qui sotto...



mercoledì 9 gennaio 2019

Batman: Detective Comics fa 1000! (update!)

Come un anno fa con Action Comics, a fine marzo la storica testata di Batman, Detective Comics, raggiungerà la millesima uscita.

Sarà un numero celebrativo imperdibile, che così come quello di Action Comics conterrà diversi contributi da diversi team creativi.

OFFERTA SPECIALE: similmente a come facemmo per Action Comics #1000, a chi ordinerà tutte e dieci le cover faremo uno sconto che, in questo caso, consisterà del 10% aggiuntivo (in sostanza uno dei dieci albi ve lo regaliamo).

In fondo al post, dopo aver ammirato tutte queste cover, potete leggere la nostra proposta...


Detective Comics 1000, la regular


martedì 8 gennaio 2019

Thor: la rivincita di Jane Foster

Col numero 234 è iniziata la nuova serie di Thor.
Alle redini del personaggio, ormai da quasi sei anni, l'affermatissimo Jason Aaron.

Iniziato col numero 171 italiano di Thor, il ciclo si è sviluppato in diverse fasi: la prima, "Thor Dio del Tuono", in larga parte benedetta dai dipinti di Ribic, vede il figlio di Odino alle prese col Macellatore di Dei, che altri non è che la "scusa" per la seconda fase, quella che vede il debutto del Thor donna, giustificato dall'indegnità del primo, che non riesce più a sollevare Mjolnir. Del piano a lunga gittata di Aaron ci rendiamo conto iniziando questo arco di storie: è la perdita di fiducia nel ruolo degli dei la causa dell'indegnità di Thor,  quindi del venir meno dei suoi poteri.

Un Thor abdica, un altro ne assume il manto.
E, dopo un veloce periodo di adattamento, la "nuovissima" Thor ci fa dimenticare il vecchio figlio di Odino. Amata da tutti i "colleghi" dei, odiatissima da Odino, talmente fuori di testa da affidare il trono al fratello folle, il personaggio acquista spessore di storia in storia.
Fa la cosa giusta con facilità, sembra gracile quanto bella, ma in realtà è dura come l'acciaio.

Come tutti i supereroi che si rispettino, però, c'è il superproblema: la donna dietro la maschera, Jane Foster. Ha un tumore, e quando diventa Thor, la malattia si ferma, ma allo stesso tempo la chemioterapia perde i suoi effetti.

Jane Foster sta morendo.
E qui ci fermiamo per non spoilerare il finale della saga, pubblicato nei numeri 232-233 della serie.

In tutto questo, ci piace raccontarvi di... quando Jane Foster è diventata una dea per la prima volta...


lunedì 7 gennaio 2019

Lion, tempi duri per chi segue gli "spillati"

Da sempre il lettore di supereroi o comunque fumetto americano, segue il formato spillato.
Esiste da quasi cento anni: è variato - di poco - nelle dimensioni. e - più spesso - nel numero di pagine. Ma da sempre è il pilastro del fumetto made in USA.

Da fine anni novanta, hanno preso piede, un po' per volta, le "raccolte": tp, trade paperback; hc, hardcover, brossurati o cartonati in Italia. Il mercato, mano a mano, si è rovesciato.

Oggi lo spillato è in crisi, il che è un bel problema, perché (semplificando) è con le vendite di questo che gli editori pagano gli autori e tutti i costi iniziali di produzione...


domenica 6 gennaio 2019

venerdì 4 gennaio 2019

Quelli che non capiscono. Ma capiranno.

Tarapiatapioco o scherziamo?
La vita certe volte è come se fosse Antani con vicesindaco: persone che ti fanno supercazzole. Divertenti da vedere e sentire, brutte da subire quando sono fatte male.
E da gente poco simpatica.


mercoledì 2 gennaio 2019

Spider-Man: Un nuovo Universo (recensione)

Il 31 pomeriggio mi appropinquavo, col pargolo quattrenne, alla visione dell'ultimo Spider-Man, convinto che decenni di letture ragnesche, nonché la visione dell'ultima Spider-serie (molto bella!) su Netflix in compagnia (e con la scusa!) del succitato figlio, mi avessero preparato a quanto stava per scorrere sullo schermo.

Sbagliavo.