martedì 31 marzo 2015

La bellezza di avere Palumbo (e Plazzi!) in negozio

Quando fai un lavoro che ti piace, e sei anche il "capo", ti capita a volte di poter fare ciò che vuoi.

Prima di avere una libreria specializzata in fumetti, non ero un grande fan degli incontri con gli autori. Forse perché avevo sempre frequentato negozi che non li organizzavano, o fiere di secondo piano, ma è anche vero che, fino a cinque o sei anni fa, non andava così "di moda" farli.

Quando lanciammo Narnia Fumetto, nel 2006, la grande novità fu quella: una fiera piccola, MA piena di autori. All'epoca, se ne trovavano solo al Comicon, oltre che ovviamente a Lucca. Ma a Romics, ad esempio no. Idem in molte altre realtà fieristiche.
Non parliamo dello stand Bonelli: da sempre, quando vedo code con decine di persone in attesa per una firma, mi viene l'itterizia...

Aperto il negozio, mi si presentò la possibilità di fare incontri con autori: anni di frequentazioni fieristiche e di forum, come quelli mitici di Panini Comics e Comicus.it, mi avevano lasciato dei contatti che usai al massimo. Un autore tira l'altro, e dalla primavera del 2004 ed oggi, ho organizzato quasi centotrenta eventi con autori. In media, quasi uno al mese.

Nel corso del cammino, mi sono appassionato alla cosa: al di là della validità commerciale, che meriterebbe un discorso a parte, mi piace poter portare gli appassionati fino al tavolo dell'autore, per far vedere loro (e al sottoscritto!) come nasce e si sviluppa ogni vignetta.

Per questo, ci sono voluti quasi dieci anni di investimenti: dieci anni passati a credere al progetto di una fumetteria che fa una o due presentazioni al mese.
Non è stato facile, ma se oggi posso dire che, sfruttando le cinque presentazioni organizzate nel 2015, ho venduto novanta libri, non mi sembra un risultato da buttare. Soprattutto, se si considera l'assurdo che... la quasi totalità del pubblico interessato, viene da fuori Terni!

Fatta la debita introduzione, questo post è solo per esprimere la soddisfazione personale che capita un incontro ogni venti o trenta: invitare un autore che piace. Mi spiego meglio: la quasi totalità degli ospiti è di mio gradimento: è il criterio di scelta non è sicuramente quello.

Talvolta, però, capita il raro piacere di avere in negozio quell'autore che adoravo quando leggevo i fumetti da adolescente, o all'università.
Quello che magari copiavo.
Quello che... mi chiedevo come fa, ad avere quello stile così classico e moderno allo stesso tempo. O a fare quelle donne bellissime.
Tra fiere e negozio, ne avrò ospitati un numero sufficiente ad essere contato con le dita di una o due mani.

Uno di questi, era da Antani Comics sabato scorso: Giuseppe Palumbo.


lunedì 30 marzo 2015

Così finisce Narnia Fumetto.

La locandina di Narnia Fumetto 9, by Massimiliano Frezzato

E' con estremo rammarico, che dobbiamo ufficializzare la fine dell'esperienza di Narnia Fumetto.

domenica 29 marzo 2015

Aprile 2015: 25% di sconto su BD e BLACK VELVET!

Da quest'anno in primavera esplode aria di graphic novel: dall'8 aprile al 4 maggio, ti sarà possibile acquistare i volumi di Edizioni BD e Black Velvet con uno sconto al pubblico del 25%!




Per partecipare alla promozione, è possibile:

-andare sul nostro sito, e fare un ordine qualsiasi dal catalogo Black Velvet e/o BD Edizioni.
Lo sconto verrà applicato in automatico quando invieremo la mail di conferma.

-per tutti gli albi non disponibili, è sufficiente contattarci a info@antaninet.it o 0744.471523, così da poterci far sapere quali sono i vostri desideri.

L'extra sconto vale anche per le graphic novel novità in uscita entro fine aprile.

In fondo a questo post trovate la lista completa dei volumi che fanno parte della promo.
L'editore non ci ha fornito una lista aggiornata, quindi attenzione, è possibile che alcuni titoli siano esauriti.




sabato 28 marzo 2015

Buon fine settimana dal distributore

Venerdì serà, sul tardi, arriva questa mail dal distributore.
Ve la giro, sul finire del sabato, per farvi vedere come si lavora, spesso, in questo settore.

Da notare il tono e l'uso delle maiuscole...


venerdì 27 marzo 2015

Che fine ha fatto la Lion? (parte 2)

Quasi una settimana fa, parlammo della "scomparsa" di Lion (e di Alastor-Pegasus Distribuzione/I).

Da allora, un celebre scrittore italiano, supervisore di uno dei fumetti più venduti al mondo, ha litigato con un autore di punta dell'editore più importante del mondo: entrambi, secondo me, si sono impegnati al massimo per rimanere nel torto. Si sono sprecati i commenti, chiunque ha detto la sua. 
TUTTI ne hanno parlato, per giorni.

E' anche nato un nuovo ed interessantissimo festival del fumetto, a Roma, l'ARF: ne riparleremo.

In tutto questo bailamme, Panini Comics è spuntata dalla mischia, alla Inzaghi, ed ha annunciato l'acquisizione dei diritti di pubblicazione di Asterix.

In tutto questo, ad oggi, Lion risulta ancora desaparecida, come dicevamo qualche giorno fa... 
Dal 20 febbraio, Lion Comics non aggiorna la propria pagina Facebook.
Dal 25 febbraio, Alastor (braccio distributivo di Lion) non aggiorna il sito, usato principalmente dalle fumetterie.



giovedì 26 marzo 2015

Panini & Asterix: qualche dettaglio

Mentre altri non riescono neanche ad aggiornare le proprie pagine FB, il fumetto va avanti.

Dopo Topolino, dopo gli accordi con la Bonelli, l'asso pigliatutto di Modena si lancia su uno dei fumetti più conosciuti, amati e diffusi al mondo.

Vi forniamo qualche dettaglio inedito e l'immancabile commento finale.

mercoledì 25 marzo 2015

Eisner, colui che inventò il fumetto

Forse non tutti sanno che una volta Will Eisner disse...
..."Gioco a tennis tutte le settimane, ma solo con dei novantenni." (1998; all'epoca aveva 81 anni)
..."Palumbo? No, no, è troppo bravo, poi si vede che non sono io."
..."La casa in Florida l'ho progettata io e me l'ha costruita un italiano. Bravo, ogni tanto ci sentiamo ancora, ma voleva mettere le finestre dove piaceva a lui."

Questo e altro da Antani Comics...




martedì 24 marzo 2015

#AntaniStory 1: 24 marzo 2000

Oggi, quindici anni fa, davo una spinta definitiva alla mia carriera universitaria, che si avviava alla laurea, e iniziavo a vendere fumetti su internet.

O, meglio: le vendite le facevo già da qualche mese, oggi nasceva, però, Antani Comics, ovvero la prima - orrenda? vintage! - versione del nostro sito.

Questa è la storia. A puntate.

lunedì 23 marzo 2015

#MomentidiGloria 34

In fiera, online, in negozio: OVUNQUE, i nostri clienti (che ci amano), sanno regalarci dei grandi momenti. Momenti... di GLORIA!

E sono sempre più quelli che, in negozio soprattutto, quando si rendono conto di aver detto qualcosa di dubbia intelligenza, esclamano: "Ora finisco sul blog!". Coraggio: magari un giorno questa rubrica chiuderà, perché diremo solo cose interessanti.
Oppure... arriverà tranquillamente al numero mille!


Qui gli "arretrati"...



domenica 22 marzo 2015

Che fine ha fatto la Lion?

Dal 20 febbraio, Lion Comics non aggiorna la propria pagina Facebook.
Dal 25 febbraio, Alastor (braccio distributivo di Lion) non aggiorna il sito, usato principalmente dalle fumetterie.
Il calendario delle uscite di marzo non è ancora stato reso noto.

Per capirci: solo nell'ultima settimana, Bao Publishing ha aggiornato la propria pagina FB ben una quarantina di volte, volte. Panini Comics una quindicina, Antani Comics una decina.

Cosa è successo ad Alastor, nota anche come Pegasus Distribuzione (o DistribuzionI?), o Windstar, che poi è anche Lion, Goen e Lineachiara, che sono RW, che non significa "riscrivibile", come da sigla che appare sui DVD vergini, ma è la semplice traslitterazione del glifo egizio che rappresenta il Leone (ma che ci azzecca l'Egitto, con un editore che pubblica fumetti USA, franzosi, italiani ed orientali?)?

Cosa è successo, dicevamo?
Ve lo spieghiamo, con tanto di dettagli inediti, report di gole profonde interne all'azienda e... anticipazioni sul futuro!

Lion d'annata...

sabato 21 marzo 2015

Un cofanetto per Walking Dead



I numeri dal 31 al 36 del mensile The Walking Dead in formato economico, in uscita da maggio a ottobre, presenteranno i dodici episodi originali che costituiscono il ciclo di “GUERRA TOTALE”, già editi nella serie da fumetteria, nei volumi 20 e 21.


Ogni albo uscirà con doppia cover (cover A e cover B) e, per il 31, ci sarà anche una cover variant a quattro ante, con raffigurati tutti i personaggi della saga, con logo in metalo a caldo e gatefold, disegnata da Adlard.

Con quest’ultima, verrà dato IN OMAGGIO il cofanetto con cui sarà possibile raccogliere i tredici albi (sei in doppia edizione A+B, e variant del 31).

venerdì 20 marzo 2015

La prossima Eclissi #TimeMachine 8 (POST 700!)

Continua, appena abbiamo un po' di tempo per spulciare i vecchi cataloghi, questa rubrica, "Time Machine", che parla di fumetti annunciati e mai usciti: una sorta di "fantarcheologia" editorialfumettistica...


Ma stavolta non parliamo di passato: oggi tocca al futuro!
Oggi c'è stata l'eclissi parziale di sole: la prossima, totale, sarà il 12 agosto 2026.

Come sarà la situazione editoriale, in Italia, per allora?
Vediamo... grazie a Time Machine!

NB: questo è il post 700 di questo blog!! Purtroppo, non abbiamo potuto fare variant... ci rifaremo con l'800!


giovedì 19 marzo 2015

Il mestiere del papà

Last minute, come al solito, un augurio per la festa del papà.

Fare il papà è un lavoro difficile, non tutti ci riescono. Ma forse più di quanti si creda.

Non si può bluffare, coi figli. Non si può cazzeggiare.
Perché loro sono bravissimi a smascherarti, a capire quando non si fa seguito con l'esempio ai proclami.

Non si può mentire: meglio far vedere tutta la propria umana pochezza, ad un figlio, che fingere qualità che non si hanno. I figli ti tanano, e poi imitano quello che fai.
E un giorno, li ritrovi caricature dei tuoi difetti.

Come un piccolo specchio.

Ci sono due cose che quest'oggi mi piacerebbe lasciare ai miei figli, tra le tante.

E sono qui sotto.
Due piccoli messaggi, che spero un giorno possano leggere e far propri.

Sarebbe un piccolo ripagare, per quella serenità che hanno portato nella vita della nostra famiglia, in cambio di qualche ora di sonno e tempo libero, Aurora e Lorenzo.

Ecco: per fare i genitori, si devono solo ascoltare i propri figli, che sono i migliori maestri.

Auguri last minute, a tutti i papà: ne abbiamo bisogno.

mercoledì 18 marzo 2015

Antani Comics è una delle #LIBRERIEINFIORE




Antani Comics aderisce all'iniziativa #LIBRERIEINFIORE, per il rifiorire delle librerie e della CULTURA in Italia, il prossimo #21marzo2015.

martedì 17 marzo 2015

Carmine Di Giandomenico ci parla di Teramo Heroes

Dall'8 al 10 maggio, a Teramo, ci saranno due manifestazioni: la "classica" Teramo Comix, e la nuova Teramo Heroes. Quest'ultima, vede tra gli organizzatori l'autore Marvel e Bonelli Carmine Di Giandomenico, amico di vecchia data di Antani Comics.

Noi, ovviamente, saremo a quest'ultima: approfittiamo di ciò per iniziare a parlarne.


lunedì 16 marzo 2015

Torna... Spider-Man 2099 (o ZOGIGI?)

Chiariamo subito: cosa è L'Uomo Ragno Zogigi?
Il tutto mi è stato chiarito dal buon Cerri, cliente di vecchia data e "collaboratore grafico" di questo blog e di Antani Comics, che per anni, da piccolo, ha letto come ZOGIGI questo logo qui sotto?
Come dargli torto?
E... come continuare a leggere questa recensione, che già sembra poco seria dall'incipit?


domenica 15 marzo 2015

Terni, la città coi parchi chiusi

Dal 5 marzo, il comune di Terni ha chiuso i parchi cittadini, a causa della situazione di pericolo che si è venuta a creare dopo la forte ondata di maltempo dei primi giorni del mese, soprattutto per colpa di un vento fortissimo, che ha abbattuto alberi, fatto cadere cornicioni e tegole.

Scelta legittima, e ci mancherebbe.
Ma, dieci giorni dopo, mi rimangono alcuni dubbi.


giovedì 12 marzo 2015

Rat-Man Gigante e quanto ci costa la distribuzione


La distribuzione non funziona. Questo lo sappiamo.
Gli unici che sostengono il contrario, sono i distributori stessi, i quali non fanno nulla per cambiare regole vecchie di venti anni.

Uno dei meccanismi più sotto accusa, è quello delle esclusive: gran parte degli editori da il proprio catalogo, appunto, "in esclusiva" ad un distributore. Questo vende direttamente sia alle fumetterie che agli altri distributori, che a loro volta lo girano alle fumetterie che si servono da loro.

Sembra complicato, ma non lo è.

Facciamo un esempio concreto, e poi passiamo a parlare delle problematiche che questi "passaggi di merce" causano...

Scrive proprio ieri il sempre interessante Leo Ortolani sulla sua pagina FB:

Ciao a tutti i ricercatori di cofanetti raccoglitori dei RAT-MAN GIGANTE! Che magari li stanno cercando e non li trovano, o li stanno aspettando e non arrivano. Intanto, grazie per non mollare facilmente!
Mi confermano dalla PANDISTRIBUZIONE che in magazzino ce ne sono ancora disponibili. Non molti, ma ce ne sono ancora, e i negozianti possono tranquillamente richiederli.
Tipo che ce ne sono un po' più di un centinaio vuoti e il doppio pieni. Ne sono ovviamente stati prodotti di più vuoti, che completi (due terzi della tiratura erano vuoti), e logicamente i vuoti sono quelli che sono andati per la maggiore, per questo adesso ne rimangono di più completi, rispetto ai vuoti.

La buona notizia è che se gli ordini dei cofanetti vuoti continuano ad arrivare, quasi certamente si organizzerà una ristampa.

A questo punto, mi sento di consigliare a chi cercasse un cofanetto vuoto, di farlo ordinare dalla propria fumetteria, di modo che questi ordini portino alla ristampa.
Dimenticavo: mi confermano che ci sono diverse decine di cofanetti, sia vuoti (per la maggior parte) che completi, che verranno spediti alle fumetterie che li hanno in ordine, nel giro di una-due settimane.
Come sempre, non si risponde dei comportamenti di fumetterie che abbiano in sospeso fatture non pagate e quindi non ricevono il materiale perchè gli sono stati bloccati gli ordini.
Che può succedere anche questo, senza stare ad accusare nessuno, che il momento che stiamo passando lo conosciamo tutti.
Ecco.
Siete ancora qui che leggete?
Via a ordinare! 

mercoledì 11 marzo 2015

Il mestiere della fiera #2: facciamo i conti (Cartoomics)

Visto che il post sul "mestiere della fiera" ha avuto un ottimo successo, e viste le inaspettate richieste di sequel, torniamo sull'argomento, per parlare di quanto si può guadagnare facendo una fiera.

Lo faremo mostrandovi i conti e facendo un un esempio concreto.

Cartoomics 2010: lo stand

domenica 8 marzo 2015

sabato 7 marzo 2015

Torna l'Incal, in due versioni

E' notizia dello scorso gennaio, che Editoriale Cosmo avrebbe pubblicato L'Incal.


venerdì 6 marzo 2015

Time Machine #7: ...E Grazie per tutto il pesce

Continua, appena abbiamo un po' di tempo per spulciare i vecchi cataloghi, questa rubrica, "Time Machine", che parla di fumetti annunciati e mai usciti: una sorta di "fantarcheologia" editorialfumettistica...


Era il settembre 2011.
Narnia Fumetto sbarcava nel centro storico di Narni, per la prima di tre edizioni.
La Juve di Antonio Conte era inconsapevole di iniziare un inimitabile ciclo di tre anni.
Altre notizie epocali, in quel mese, non ci furono (fonte Wikipedia!).
Ma, proprio a settembre 2011, sul catalogo conosciuto in Italia come Mega, numero 171, a pagina 48, veniva annunciato...

mercoledì 4 marzo 2015

Il mestiere della fiera

Alcuni mesi fa, mentre ero ad una piccola fiera, scrissi alcune riflessioni su cosa significa "fare" fiere.
Visto che, tra un mesetto, inizierà un incredibile rush di mostre mercato (cinque manifestazioni in sette fine settimana!) ho deciso di postarlo.

Partendo dal presupposto, che molti - per svariati motivi - ignorano, che chi vende in fiera, in larghissima maggioranza, non ha una fumetteria, approfitto di queste righe per parlare del mio "secondo lavoro": vendere in fiera, appunto.


(fa sempre bene ricordarlo: qui le fiere da NON fare!)


Gennaio 2002, Arezzo, col debutto ufficiale
di Antani Comics ad una fiera.

martedì 3 marzo 2015

NarniaFumetto, tra beneficenza e futuro

Con un incasso di circa 1300 euro (sapremo il dettaglio appena finite le spedizioni, pagato il corriere, le commissioni di Paypal, sperando di evitare quelle di eBay...), si chiudono le aste di beneficenza di ‪#NarniaFumetto‬ #9, l'edizione che non c'è stata...

Avevamo presentato le opere offerte (qui e qui).


Molto probabilmente questo sarà l'ultimo atto di questa manifestazione.


A nome dell'organizzazione posso solo ringraziare gli autori, che hanno contribuito con passione, gli acquirenti e coloro che hanno sparso la voce. Ma, soprattutto, chi ha collaborato per mettere in piedi le aste o procurarsi i disegni da mettere su eBay, ovvero il meraviglioso staff della manifestazione.


lunedì 2 marzo 2015

L'Uomo Ragno fa MILLE: Quello sfigato di Peter Parker

Con la scusa dei mille numeri dell'Uomo Ragno in Italia, cifra ragguardevole che si raggiungerebbe sommando le numerazioni raggiunte dalle varie serie inedite del personaggio (contando solo la collana principale...), abbiamo letto una favolosa storia in quattro puntate di tutto lo Spider-Man pubblicato nel nostro paese, un excursus sulle serie italiane dedicate al personaggio, e una recensione di Superior Spider-Man, la penultima incarnazione del tessiragnatele.

Qui trovate l'indice di tutti i pezzi dei quali parlo qui sopra...

Viste le fatiche altrui, mi sento obbligato a dire anche la mia, considerando che si tratta forse del mio personaggio dei fumetti preferito di sempre, anche se sono quasi fuori tempo massimo.

L'irraggiungibile Rick Leonardi, disegnatore soprattutto
della versione 2099 di Spider-Man... ma non solo

domenica 1 marzo 2015

Dragon Head: recensire la paura

Dragon Head è un manga in dieci volumi realizzato alla fine dello scorso secolo da Minetaro Mochizuki, autore che, dopo questo suo secondo lavoro, è scomparso dal panorama fumettistico, almeno da quello che si evince da una veloce ricerca sul web.
Nel 1997 ha vinto il premio Kodansha, e tre anni dopo il Tezuka per l'eccellenza.
Nel 2003, è stato adattato in un film.

La storia italiana di questa opera è tormentata.

Magic Press inizia ad editarla a fine 2001, fermandosi due anni dopo col volume sei e, come suo solito, senza più dare notizia di questa (come di altre) serie.

Dalla scorsa estate, Panini Comics ha iniziato una nuova edizione, giunta ora al numero sette, che tra l'altro costa appena mezzo euro in più della precedente di ben quattordici anni fa...