venerdì 7 ottobre 2011

Perché un blog?



Chi mi conosce, sa che ho la vita incasinatissima, tra lavoro, fiere, vendite online, mostre ed eventi organizzati... Perché pure un blog? Forse per sfogarmi, per scrivere -che è una cosa che mi piace e che non riesco a fare mai per bene- e per tirare fuori qualcosa che resti, e che sia più interattiva di un sito, e più approfondita di un social network.
Il nome del blog, con tante scuse a Roberto Recchioni che lo ha ispirato, nasce dal mio lavoro, ovvero quello di essere un libraio "a fumetti". La RESA è definita da Wikipedia come "copie non diffuse di un prodotto editoriale": descrizione incompleta ed erronea. La "Resa" è la possibilità di restituire -riferita al nostro mercato- le copie invendute, ottenendone in cambio altro materiale o uno soldi (sotto forma di "nota credito") da parte dell'editore o del distributore: non si tratta quindi di copie non diffuse, quanto di copie distribuite ma non arrivate all'utente finale!
Normale e scontata in libreria, spesso annunciata ma mai realizzata pienamente in fumetteria (che poi sempre una libreria è!).
Pur non essendo -ma ne parleremo!- a mio parere l'unico problema che assilla noi negozianti e tutto il sistema distributivo, è al momento centrale nella discussione riguardante i tanti cambiamenti che andrebbero fatti per salvare l'editoria a fumetti. Per questo motivo, prendendo spunto da uno dei blog più famosi in rete, ho voluto dedicare il nome di questo spazio alla "resa". Mi scuso con Roberto, spero capirà!

PS: la mia prima fonte di ispirazione è quest'altro blog, gestito da un collega preparato tanto bravo a scrivere quanto schietto nell'approccio. Complimenti, Max!

8 commenti:

  1. Perchè scusarsi di qualcosa quando si poteva benissimo non farla?

    RispondiElimina
  2. Ti sei svegliato adesso, sei ancora un po' assonnato? La domanda è semplice, in relazione a quanto scritto in questo post.

    RispondiElimina
  3. ah... capisco solo ora, viste alcune cose che ho letto in giro.
    Guarda: non mi sembra di conoscerti, ma mi sembra che colui che "difendi" possa benissimo farlo da solo, no?
    Poi... difendere da cosa, clonare cosa, plagiare cosa, ed altri insulti ed amenità varie, le lascio ad altri...

    RispondiElimina
  4. >non mi sembra di conoscerti

    E' indispensabile che tu mi conosca, altrimenti non sono autorizzato ad interloquire?

    >colui che "difendi" possa benissimo farlo da solo

    Io non difendo nessuno, parlo solo di quello che penso io, hai una coda di paglia lunga chilometri...

    >difendere da cosa, clonare cosa, plagiare cosa, ed altri insulti

    ...ed eviti di rispondere nel merito. Sei proprio un invertebrato.

    RispondiElimina
  5. per la serie "non insultiamo", eh?
    vedo che c'è una bella corte dei miracoli a disposizione delle celebrità :)

    RispondiElimina
  6. McFly! C'è nessuno in casa?!

    RispondiElimina