lunedì 19 novembre 2018

Stan Lee torna in due volumi PaniniComics

Stan ci ha lasciato da una settimana.
Ma le sue storie restano, tanto per esser banali...



“Come saprete, il mio motto è ‘Excelsior’. È una parola antica che significa ‘avanti, verso una gloria più grande’.
Sta anche nel sigillo dello stato di New York.
Continua ad andare avanti, e se è tempo di andare, è tempo.
Nulla dura per sempre.”
Stan Lee

sabato 17 novembre 2018

Otello Castellani in mostra

Il 18 novembre 2017, dopo una brutta malattia ci lasciava Otello Castellani.
Cliente, amico, artista eccezionale anche se non di professione.

In questi giorni a Rieti, città natale, amici e colleghi lo ricordano con una mostra...



giovedì 15 novembre 2018

Chi ha ucciso Kenny? Intervista a @peracomics

Ci siamo: sabato 17 novembre presenteremo il divertentissimo Chi ha ucciso Kenny?.
Qui trovate l'evento FB.

A seguire, invece, una intervista all'interessantissimo autore...



mercoledì 14 novembre 2018

Lion cambia distributore (?)

Clamorosa la novità emersa nella nottata... Dopo Alastor, Manicomix e Messaggerie nel giro di due anni, Lion approderebbe all'ultima spiaggia rimasta...



martedì 13 novembre 2018

Che fine ha fatto Wonder Woman? E la Lion?

29 agosto 2018: esce il 40 di Wonder Woman.
Proprio in quei giorni avevamo appena saputo che la serie, dal numero 42, sarebbe passata in vendita esclusiva per il solo circuito delle fumetterie, con relativo aumento di prezzo di ben un euro.

Lo stesso destino toccherà (sarebbe toccato?) a Suicide Squad/Harley Quinn dal 37: peccato che il 36, uscito a fine settembre, sia stato - per ora (??) - l'ultimo...



lunedì 12 novembre 2018

Stan Lee No More!

Oggi, a 95 anni, dopo una vita talmente ricca da aver reso felici e pieni di ricordi tutti i suoi adepti, Stan Lee ci ha lasciato, per raggiungere negli infiniti mondi della fantasia se non da lui inventati, sicuramente resi al meglio come il Valhalla, Attilan o la Zona Negativa che dir si voglia, altre divinità del calibro di Jack Kirby e Steve Ditko.



venerdì 9 novembre 2018

Amazing Spider-Man 800: gli extra!

Dopo il ciclo lunghissimo di J.M. Straczynski, spettacolare quanto criticato, c'è stato un altro scrittore da record che ha fatto la storia di Spider-Man: Dan Slott. Non ho avuto modo di verificare, ma ad occhio credo che sia stato in assoluto colui che ha firmato più storie del Ragno: parlando di serie italiana, dal 489, storico primo albo col logo inglese (un flip book con da un lato SPIDER-MAN e dall'altro L'UOMO RAGNO che conteneva una storia tratta dal FCBD) al 709, ultimo uscito prima del recentissimo rilancio targato Fresh Start, ha gestito - a parte una fase iniziale - praticamente da solo Amazing Spider-Man, tra miniserie, speciali, rilanci e doppie numerazioni, per oltre duecento albi...

Un ciclo molto interessante, che ha rilanciato Peter Parker e il suo cast di comprimari, inserendo personaggi nuovi, e portando a compimento anche molte trame.

Personalmente devo dire di averlo apprezzato moltissimo: dopo One More Day e l'assurda scelta "aziendale" di cancellare il matrimonio tra MJ e Peter, facendo tornare quest'ultimo single, il personaggio aveva perso molto spessore.

Slott lo ha ripreso in mano, e sfruttando la sua storia e il background del cast dei personaggi, ne ha restaurato il successo, portandolo anche vicino alla morte per mano di Octopus, che ne prese il posto, per poi farlo diventare un ricco imprenditore, quindi cadere in disgrazia e poi rialzarsi. E alla fine chiudere tutto con la storia L'Ultimo Volteggio, pubblicata in Italia sui numeri 705/708, col ritorno di Norman Osborn nei panni del Goblin Rosso in una raccapricciante fusione con Carnage, la morte di un personaggio fondamentale del cast, e tanti begli spunti per le storie future.

In realtà il suo ciclo si è chiuso con il 709, ma è nel numero precedente che è stato pubblicato Amazing Spider-Man 800, l'albo topico della saga di cui parlavo.
E, pensando ai tanti lettori giovani della serie, ho la piccola pretesa di fare un elenco delle tante citazioni contenute in questa storia: magari qualcuna mi sfuggirà, tante saranno banali per i vecchi fan, ma conto sui vostri commenti per completare queste "note"...



giovedì 8 novembre 2018

Tanto paga un altro!

Un po' di tempo fa, una vendita su una grande piattaforma online.
Il pacco non è in ritardo, ma il cliente chiede maggiori informazioni, anche se gliele ho già inviate.

Gli fornisco tutto.
E' preoccupato perché il pacco è nelle mani di Poste Italiane.
Lo rassicuro.
E mi racconta che recentemente gli sono arrivate delle "buste vuote". Gli chiedo spiegazioni, e mi spiega che alcuni pacchi erano privi di contenuto. Mi meraviglio e gli chiedo se ha fatto denunce, mi risponde: "Tanto paga Amazon"...