giovedì 12 marzo 2015

Rat-Man Gigante e quanto ci costa la distribuzione


La distribuzione non funziona. Questo lo sappiamo.
Gli unici che sostengono il contrario, sono i distributori stessi, i quali non fanno nulla per cambiare regole vecchie di venti anni.

Uno dei meccanismi più sotto accusa, è quello delle esclusive: gran parte degli editori da il proprio catalogo, appunto, "in esclusiva" ad un distributore. Questo vende direttamente sia alle fumetterie che agli altri distributori, che a loro volta lo girano alle fumetterie che si servono da loro.

Sembra complicato, ma non lo è.

Facciamo un esempio concreto, e poi passiamo a parlare delle problematiche che questi "passaggi di merce" causano...

Scrive proprio ieri il sempre interessante Leo Ortolani sulla sua pagina FB:

Ciao a tutti i ricercatori di cofanetti raccoglitori dei RAT-MAN GIGANTE! Che magari li stanno cercando e non li trovano, o li stanno aspettando e non arrivano. Intanto, grazie per non mollare facilmente!
Mi confermano dalla PANDISTRIBUZIONE che in magazzino ce ne sono ancora disponibili. Non molti, ma ce ne sono ancora, e i negozianti possono tranquillamente richiederli.
Tipo che ce ne sono un po' più di un centinaio vuoti e il doppio pieni. Ne sono ovviamente stati prodotti di più vuoti, che completi (due terzi della tiratura erano vuoti), e logicamente i vuoti sono quelli che sono andati per la maggiore, per questo adesso ne rimangono di più completi, rispetto ai vuoti.

La buona notizia è che se gli ordini dei cofanetti vuoti continuano ad arrivare, quasi certamente si organizzerà una ristampa.

A questo punto, mi sento di consigliare a chi cercasse un cofanetto vuoto, di farlo ordinare dalla propria fumetteria, di modo che questi ordini portino alla ristampa.
Dimenticavo: mi confermano che ci sono diverse decine di cofanetti, sia vuoti (per la maggior parte) che completi, che verranno spediti alle fumetterie che li hanno in ordine, nel giro di una-due settimane.
Come sempre, non si risponde dei comportamenti di fumetterie che abbiano in sospeso fatture non pagate e quindi non ricevono il materiale perchè gli sono stati bloccati gli ordini.
Che può succedere anche questo, senza stare ad accusare nessuno, che il momento che stiamo passando lo conosciamo tutti.
Ecco.
Siete ancora qui che leggete?
Via a ordinare! 


Vi spiego come funziona.
Rat-Man Gigante esce per Panini Comics, che viene distribuita da Pan Distribuzione (notate somiglianze nei nomi?).
Gli altri grossisti, Alastor e Star Shop, ma anche Manicomix o Alessandro Distribuzioni, per avere il materiale Panini Comics visto che l'editore non vende direttamente a nessuno se non ai privati, devono passare necessariamente da Pan Distribuzione. O, al massimo, da un altro grossista, che comunque si deve essere rifornito da Pan.

Quindi, per chiarire: chi ha una fumetteria e vuole albi Panini, o si rifornisce da Pan, o da un altro distributore, che li ha necessariamente presi da questo.

Il problema si pone nel secondo caso. Quando un arretrato ti arriva in ritardo, è colpa del tuo distributore, o a monte di Pan? Chi è che ha lavorato male, tra i due?
Ognuno darà le colpe all'altro. Ognuno ha valide ragioni per dimostrarti che ha fatto la sua parte, mentre l'altro è inadempiente.

Nel caso concreto, il sottoscritto ha ordinato ad un altro distributore, uno che posso dire da parte mia lavora bene, almeno per quello che ho potuto vedere, il cofanetto di Rat-Man Gigante, sia pieno che vuoto. I due prodotti sono arrivati, come novità, il 4 febbraio.
Il 7 dello stesso mese, intuendo che, nonostante il preordine cospicuo, necessiterò di rinforzi, faccio un altro ordine allo stesso grossista.

Ad oggi, ancora non c'è notizia del loro arrivo.
In compenso, come riportato qui sopra, proprio ieri l'autore Leo Ortolani afferma questa cosa:

Mi confermano dalla PANDISTRIBUZIONE che in magazzino ce ne sono ancora disponibili. Non molti, ma ce ne sono ancora, e i negozianti possono tranquillamente richiederli.

Quindi: il prodotto c'è. Da qualche parte, il mio ordine di trentaquattro giorni fa, si è inceppato.

In tutto questo, il bello è che non ho soluzioni da darvi.
Da anni lotto contro questo dilemma, che ricorda un po' quello delle due guardie e delle due porte:

Ci sono due porte e due guardie.
Dietro una porta c'è la salvezza e dietro l'altra la disperazione.
Alle due guardie puoi chiedere informazioni circa quale porta nasconda la salvezza.
Una delle due guardie mente sempre, mentre l'altra è la verità fatta a persona. Non sai chi delle due sia la bugiarda.
Puoi rivolgere loro una sola domanda.
Cosa fai per trovare la salvezza, ottenendo un indicazione precisa dalle guardie?

Solo che, mentre a questo indovinello c'è una soluzione (quale? cercatela!), al quesito di cui sopra no.

Tranne che una, pratica: servirsi da TUTTI i distributori.


Il tutto è condito da una interessante statistica, che ho elaborato sugli oltre duemila ordini online che ho lavorato nel 2014: se i distributori fossero in grado di mandarmi entro una settimana tutti gli albi che ordino come arretrati (e che generalmente ti fanno pagare più delle novità, caso unico nel commercio!) venderei fino al 10% di più.
La statistica non riguarda gli albi esauriti, e non è fatta su ordini ipotetici, ma su richieste effettive e, spesso, già pagate.

Pensate un po' quanto ci costa, la distribuzione...

2 commenti:

  1. Secondo me c'è anche un intento "politico" nella logica dei distributori...
    Mi spiego con un esempio possibile: è abbastanza probabile che l'esclusivista di un editore (poniamo Pan con Panini, ad esempio) non abbia tutta questa grande fretta a dare il materiale a Star distribuzione o ad Alastor, perché magari prevede che un determinato albo possa andare presto in esaurimento e che quindi lo voglia vendere direttamente lei alla fumetteria che fornisce, creando una specie di corsia preferenziale.
    In qualche modo farebbe ragionare in questo modo: tu titolare della fumetteria che lavori prioritariamente con Alastor o Star distribuzione, ti conviene rifornirti da me (Pan) perché così questo albo ti arriva subito; se lavori con loro invece devi aspettare quando decido io di fornirgli l'albo...
    E' un modo per rendersi (ma solo ai loro occhi) più competitivi rispetto alla concorrenza...
    Magari mi sbaglio (e lo spero), ma a pensar male spesso si indovina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è un ragionamento sbagliato.
      Voglio sperare di no.
      Ma qualcuno mente...

      Elimina