venerdì 28 agosto 2015

Mega 218: il catalogo che non esiste (o no?)

Lo scorso 19 agosto, sul fantascientifico sito Alastor, veniva annunciato Mega 219:

Bentornati!
Ritemprata dalle ferie la nostra redazione è pronta a rituffarsi nel tran tran quotidiano insieme a voi. Ormai Settembre è alle porte, perciò approfittate di questi ultimi giorni di Agosto per correre alla vostra fumetteria di fiducia e recuperare il nuovo numero del vostro catalogo preferito!

Il successivo venerdì, 21 agosto, giorno di distribuzione delle novità da parte di Alastor, di Mega nessuna traccia.

Pochi giorni dopo, esce il catalogo in pdf.

Tra l'altro, all'interno, troviamo questo annuncio paradosso...


Batwoman 12, ultimo numero della serie... dipinto come uno starting point ideale per nuovi lettori?
Uhm... c'è un po' di confusione in casa Rw-Lion/Alastor-Pegasus?


E' un vero piacere lavorare d'agosto nel settore del fumetto.
La settimana di Ferragosto, tutto si ferma, ne avevamo parlato.

Ma quella dopo, se possibile, è ancora peggio.
Peggio perché, almeno, nella precedente, visto che lo sai, ti organizzi e fai altro.
Sistemi il negozio, prepari offerte. Ti metti in pari col lavoro.

Ma la successiva, che ti aspetti che tornino gli arretrati ordinati e arrivi finalmente qualche novità, è una vera presa in giro: poche novità, pochissimi arretrati.

Almeno, però, subito dopo Ferragosto, esce il pdf di Anteprima. Quindi il cartaceo.

Di Mega, nessuna traccia.

Qui parlavamo, appena sei mesi fa, di come i cataloghi uscissero sempre più tardi:

Far tardare i cataloghi, che dovrebbero essere disponibili ad inizio mese, significa poterli far leggere a meno clienti. Un riscontro concreto lo ho avuto quando il pdf del Mega, che viene reso disponibile sempre molto tardi, talvolta proprio a ridosso della scadenza degli ordini, è stato anticipato di circa una settimana: ho avuto un 20-30% di prenotazioni in più. 
In un sistema senza reso, nel quale i preordini sono essenziali per poter lavorare bene, avere la possibilità di avere ed esporre la quantità massima di copie senza rischiare troppo, far uscire i cataloghi tardi è una mancanza di rispetto - l'ennesima - per il lavoro dei librai, è una lenta ma inesorabile condanna ad ordinare sempre di più solo quello che è indispensabile.

E, il 25 agosto, a conferma di questa tendenza, arriva questa comunicazione:

Gentile Cliente,in allegato troverà il Modulo Mega per il mese di Agosto 2015.Sicuramente si starà domandando: “ Ma il Mega ?”
Purtroppo questo mese ogni cosa che poteva andare male nel processo di preparazione e, successivamente, di stampa del catalogo è, appunto, andata male, causando un forte ritardo dell’uscita del nostro catalogo, che dovrebbe essere da noi oggi in serata.
Le chiediamo un piccolo sforzo, perche, purtroppo non possiamo spostare la deadline della consegna per il 31 Agosto 2015.
Ci scusiamo per il disagio e siamo a sua disposizione per qualsiasi richiesta che possa agevolarla nella stesura veloce del modulo (eccetto la richiesta di consegnarlo oltre i tempi previsti)

Ho chiesto chiarimenti: niente da fare. Il distributore accetta qualsiasi consiglio, a sua detta, ma non spostamenti della deadline. In caso di ritardo, il libraio rischia penalizzazione negli sconti.

Quindi, riassumendo:
-chi deve far uscire il catalogo, tarda. Ehi: le sue vacanze se le fa. Tutte! Ma il catalogo esce in ritardo. Per colpe sicuramente non sue, ma men che meno dei librai...
-Mega arriva oggi, venerdì 28. Lunedì 31 scadono gli ordini. Una libreria media ha due giorni, massimo due e mezzo, per diffondere il catalogo, raccogliere gli ordini, riempire il modulo e inviarlo ad Alastor/Pegasus;
-se non lo fa, paga con una diminuzione di sconto.

Conclusione: il libraio paga per errori non propri. Paga con maggiori difficoltà per raccogliere gli ordini, paga con un surplus di lavoro, paga con la figuraccia che fa vendendo o regalando un catalogo inutile. INUTILE.

In tutto questo, il distributore è a disposizione per qualsiasi richiesta che possa agevolarla nella stesura veloce del modulo. Tranne, ovviamente, quella di rinvio della scadenza.
Per cui, cosa possiamo chiedergli?

-Di mandarci un paio di Minion per compilare il vetusto excel che ci inviano?
-Di realizzare finalmente un sito decente, come promettono dal 2003, quando sono diventato loro cliente?
-Di fornirci le info per le promozioni segnalate sul mega, delle quali noi librai non sappiamo e non possiamo dar conto ai clienti?
-Di far girare di più e meglio il catalogo in pdf?
-Di lavorare con maggiore anticipo, visto che, forse, è proprio l'abitudine di proporre il catalogo in tempi risicati, a far rischiare grosso per ogni minimo intoppo?
-Di regalarlo, l'inutile cartaceo, almeno questo mese? Avrebbero fatto miglior figura...
-Di cambiare lavoro?


Ah, dimenticavo: il modulo Mega, poi, non era neanche allegato alla mail... lo hanno dovuto mandare con una successiva comunicazione. E... non era neanche esatto, visto che due giorni dopo ci hanno inviato la correzione...
Così, per dire...

2 commenti:

  1. Ma quindi il Mega cartaceo esiste ma è uscito solo oggi venerdì 28 agosto? Confermi la cosa?
    Grazie

    Ciao

    RispondiElimina