martedì 24 gennaio 2012

Le fiere del 2012


Come sembrano volerci dire le due signorine qui sopra, riparte la stagione delle fiere.
Se ne parla anche su Fumetto D'Autore, ma con una piccola imprecisione: la prima fiera del 2012 non è Mantova Comics -questa è sicuramente la prima manifestazione medio/grande- ma Modena, tenutasi lo scorso fine settimana.
Gli editori e i distributori, tranne quelli come Grifo Edizioni o WR Buste e Accessori, che se le fanno veramente tutte (sapete che l'obsoleto sito di questi ultimi è l'unico che presenta un calendario completo delle fiere del fumetto?), sono un po' come le squadre che giocano la Champions League: vanno solo sui campi migliori.
Prima di partecipare a Lucca, Milano, Torino, Roma, prova a vedere anche Teramo, Lanciano, Arezzo... senti un po' come vanno le cose in provincia, quale è la risposta e la "preparazione" del pubblico che non vive in città con dieci fumetterie...

Non andiamo OT: su www.antaninet.it trovate la lista delle fiere cui parteciperemo. Le date e la certezza, al momento, possiamo averla solo per il primo semestre dell'anno.


Si parte con Arezzo Comics (28 e 29 gennaio 2012).
Nella foto qui sopra, mi vedete debuttare come espositore in una manifestazione, che era proprio l'Arezzo di dieci anni fa. Un metro e mezzo (!) di spazio, la Ford Fiesta (MITICA!) di mia madre in prestito (non avevo un'auto mia), qualche scatolone, e il gioco era fatto.
La fiera è di piccole dimensioni, ed è tutta incentrata sulla mostra mercato che si tiene in un capannone nella zona industriale. Quest'anno ci saranno, però, anche Pagani e Caluri!
Per infomazioni, il sito ufficiale, davvero scarno. Diciamo che... Facebook ed altre "modernità" non piacciono proprio agli organizzatori!

Si continua (parlo delle fiere -ripeto per non offendere nessuno!- cui partecipa Antani Comics come espositore) con Mantova Comics (24/26 febbraio), giunta alla settima edizione.
Dopo i problemi dello scorso anno, che hanno fatto unire oltre la metà degli espositori sotto la bandiera di una petizione di protesta, l'organizzazione (che a mio parere vanta uno dei "commerciali" migliori d'Italia) sembra aver cambiato rotta.
Quello che stupisce è come, tra gli ospiti annunciati, ci siano due italiani (Bianchi e Vitti, quest'ultimo disegnatore della locandina), Adi Granov, già presente all'ultima Lucca, poi Cebulski (un editor) e l'attore che faceva il cugino It (!) ne "La Famiglia Addams" (sic!): un po' pochino, per una fiera che aveva fatto nella presenza degli autori il suo punto di forza. Inoltre, sembrano un po' tardivi anche i primi annunci: il sito è online da pochi giorni, da un paio di settimane c'era una pagina "di cortesia" col logo, ma fino ad inizio 2012, l'home era aggiornata a PRIMA dell'edizione del febbraio 2011!
Le vendite non sono mai state entusiasmanti, e sono convinto che, se risparmiassero un po' sugli allestimenti, riuscirebbero a fare prezzi migliori anche per gli stand dei negozi, ma la fiera è varia e ben organizzata: la consiglio, almeno ai visitatori.

Il 2, 3 e 4 marzo ci sarà Roma Cartoon, seconda edizione.
I miei clienti che l'hanno visitata lo scorso anno non erano entusiasti, ma una fiera a Roma, si fa sempre...
Si continua con Varchi Comics (Montevarchi, Arezzo, 24 e 25 marzo), pure questa alla seconda edizione, abbastanza vicina ed economica.

Sto valutando se partecipare, dopo cinque anni dall'ultima presenza, al Comicon (Napoli, 28 aprile/1° maggio): gli incassi non sono stati mai entusiasmanti, e i costi non sono bassissimi, ma la nuova location mi stuzzica non poco. Inoltre, a livello contenutistico e di "stile", per me rimane uno dei maggiori eventi in Italia.
Ovviamente, consigliatissimo a tutti: se partecipate ad UNA fiera nei primi sei mesi del 2012, DEVE essere il Comicon!

A maggio è pure tempo di un'altra fiera storica: Teramo Comix, che se non erro quest'anno dovrebbe festeggiare il ventennale (date ufficiose 11, 12 e 13 maggio). Partecipo da dieci anni a quella che credo sia, dopo Lucca, la manifestazione più vecchia d'Italia, e devo dire che è organizzata discretamente e con un buon afflusso di gente.
Diciamo che è uno di quei casi dove non rischi di arricchirti, ma ci vai perché incontri un buon pubblico e condividi cene e serate con gli amici autori ed espositori.

Per il momento, queste cinque (o sei se andiamo a Napoli...) saranno le uniche manifestazioni cui saremo da qui all'estate: i nostri fan sono avvertiti!

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento