martedì 13 maggio 2014

Fumetti & Tormenti # 8 – SPECIAL CARTOOMICS parte 2!

(La rubrica che non da’ fastidio a nessuno, tranne a chi la legge!)



a cura di tetsuyatsurugi


Sorpresa sorpresa, dopo tanta assenza ora due puntate a brevissima distanza l’una dall’altra (a cui forse ne seguiranno ancora una o due), roba da non credersi, fanno infatti tutte parte del moNstRuOso reportage dedicato a Cartoomics, manifestazione che ci consente di cazzeggiare su tutto il mondofumetto senza nemmeno passare per Lucca (e farla pure franca).


E proseguiamo quindi col reportone da Cartoomics 2014, edizione col botto per gli ingressi, un po’ sbracata se guardiamo alla cura nella presentazione del Fumetto (come, ho il sentore, sia quasi sempre stato l’andazzo da vent’anni a questa parte, e non credo solo a Milano).

E in questo clima un po’ pressapochista spicca manco a farlo apposta anche la conferenza della Panini Comics, decisamente sotto tono quest'anno, cosa per un editore bravo a vendere fumo come loro certamente inusuale, con un Lupoi che è sembrato un pò svogliato, certo poco brillante e apparentemente poco informato su molte delle pur poche novità che andavano ad elencare; i due editor al seguito, Diego Malara e Nicola Peruzzi, hanno coperto con qualche affanno il resto, talvolta costretti a non dire di più onde non svelare troppi spoiler (per quel che ormai valgono, quando si parla di trame super-eroistiche), già solo rispetto alla conferenza dell’anno scorso sempre a Cartoomics, frizzante, coinvolgente e ricca di premi e cotillons, un bel salto all’indietro con doppio avvitamento carpiato.

Se da un lato non si poteva certamente contare su un rilancio come il Marvel Now! dell'anno scorso, (apparentemente) foriero di succosissime novità, dall'altro lato ci sarebbe stato un ventennale della Marvel Italia da celebrare in ben altro modo che la semplice anteprima di una sola copertina speciale (su 20 previste!), ovvero la variant di Marco Checchetto, che si rifà a Marvels 0; il risultato è stata una conferenza con poche novità e dette pure così così, dove a tratti la sensazione era di palleggiarsi la palla l'un con l'altro perchè non si sapeva bene cosa dire (andiamo bene!), mentre su tutte le altre copertine d’anniversario Lupoi e soci si sono lanciati in sperticati elogi, che però senza "prove documentali" sono risultati abbastanza ridicoli.

Ovviamente, strano a dirsi, per loro erano tutte "stupende", "bellissime", "incredibili" e chi più ne ha più ne metta; Dell'Otto ha omaggiato la cover di New X-Men 127 con Xorn in levitazione di fronte a un hamburger (by Frank Quitely), ottenendo una reinterpretazione a detta loro “spettacolare” (!), Alberto Ponticelli invece ha praticamente sfiorato il “capolavoro” (!!) in quanto gli è toccata in sorte la copertina del primo numero di Wolverine: Origin (di Joe Quesada), ovvero quella con la mano e tre timidi artigli d'osso che spuntano, una cosa talmente minimalista da non lasciare spazio a reinterpretazioni, ma evidentemente saremmo stati tutti stupiti dal risultato finale (parola! E infatti poi s’è visto che bel risultatone è venuto fuori! Quasi non la si  distingue dall’originale, da tanto che sono uguali!!).


Ma che reinterpretazione spettacolare! Capolavoro!
Ma avete visto che pelazzi pieni di personalità ha aggiunto Ponticelli (alla faccia di Quesada!)


Di base, stando a Lupoi, s'è cercato di abbinare artisti molto diversi rispetto a quelli delle copertine originali, ad esempio uno con lo stile pittorico su una cover che non lo era e viceversa, in modo da mescolare un pò le carte e ottenere i risultati grafici più originali possibile, forse però, era meglio decidere di cambiare inquadrature, prospettive e magari disposizione dei personaggi già che uno c’era, invece che rifare paro paro gli originali senza tanta inventiva (e l’unico che ha “osato” è praticamente solo Buffagni, forse pure troppo visto che poi il paragone con l’originale diventa quasi difficile, ma plaudo sicuramente all’inventiva e alla verve reinterpretativa!).



 Magari non sarà d'impatto come quella di Deodato,
ma almeno ci prova (alla grande!), by Matteo Buffagni!

...questa è invece quella francobollata,
e pure SBAGLIATA, che i paninari hanno
messo nella loro stessa preview!



La vera presentazione delle diverse cover variant è poi avvenuta via internet (ideona!), ovvero, invece di presentarne un discreto numero (ma anche tutte volendo), alla conferenza della manifestazione fumettistica più importante del Nord Italia (in uno dei giorni se non nel giorno di punta come affluenze), e pubblicizzarle massicciamente su Anteprima e poi sugli albi, hanno preferito relegare il discorso ai quei “milioni” di lettori che navigando in rete non passa giorno che non frequentino il loro sito e la loro pagina facebook (e mandano tweet ogni 30 secondi per aggiudicarsi proprio queste fantasmagoriche variant col loro entusiasmante concorsone). 

Ci sarebbe un po’ da sindacare poi su come siano state scelte, e da chi, queste copertine da omaggiare, anche perché, pensare di interpellare prima i lettori in rete per votare le cover migliori, dando alla cosa almeno quel peso e quel respiro nei mesi precedenti più consono e proporzionale al festeggiamento di un ventennale, non sarebbe stata certo un’idea così malvagia.


La pubblicità delle variant XX francobollate su Iron Man 12 di aprile
...mostrando però i 20 originali...

In pratica, una concezione della promozione degna della Lion, senza contare il fatto che le diverse variant sono state presentate poi senza la copertina ispiratrice (geni!!), cosa che vedendo i risultati parecchio altalenanti posso anche capire (meglio evitare confronti); ma soprattutto, appena esaurite le news giornaliere (ne veniva svelata una al giorno da metà marzo fino ai primi di aprile), sono scivolate subito nel dimenticatoio, ripescabili solo grazie alle ricerche a ritroso sul sito (lasciate in toto alla buona volontà dei navigatori in rete), o giusto con un link a un blog amico (andatevelo a scovare, che se scrollate un po’ le pagine…), dove finalmente qualcun…altro ha provveduto a mostrare le cover originali con le rispettive variant.


Adam Hughes su X-Men Classic 77 reinterpreta con efficacia e semplicità
Uncanny X-Men 173 di Paul Smith...ci voleva tanto?


Sul sito Panini queste variant invece, dopo la prima presentazione, non sono state nemmeno postate, se non ad aprile inoltrato, nelle uscite settimanali in cui sarebbero dovute arrivare in fumetteria (talvolta pure in date diverse rispetto alle edizioni normali, visto che poi sono uscite in massa quasi tutte in ritardo il 2 maggio!).

Sul serio, da un certo punto di vista sembra che abbiano fatto di tutto per non farle vedere (e promuoverle) piuttosto che il contrario (e un ventennale da celebrare non sono proprio bruscolini, contenti loro…); avranno tenuto tutta la vivacità e gli annunci bomba per il Comicon di Napoli evidentemente (si spera per loro…).


Prime vs Protoype da Ultraverse Prime 4...
qual è l'originale e qual è la reinterpretazione?


Cosa rimane quindi di questa MEGA celebrazione, a parte il contagiosissimo entusiasmo farlocco degli editor?

Ah si, il costo, 5 Euro a cover, che per 20 variant sono 100 Euro, ma se vi pigliate il cofanettone che le raccoglie tutte ne risparmiate 21 perché costa solo 79 Euro (!!), e ovviamente…era ordinabile SOLO ed esclusivamente a scatola chiusa senza la più pallida idea di come fossero le cover definitive (eccetto i riferimenti francobollati su Anteprima delle cover originali); certo, potremmo poi interrogarci sui memorabili risultati finali, sul senso di “rifare” delle copertine che nel migliore dei casi, venendo fuori tal quali, magari non sfigurano troppo rispetto agli originali (ma che alla fine, che dovrebbero significare/rappresentare di più o di meglio?), mentre per un discreto numero sono uscite invece, anche se di poco, inferiori al modello, ma soprattutto cercare di capire il senso di trovarsi poi una variant che raffigura tutt’altre storie al posto di quelle presenti negli albi.


QUESTA è una reinterpretazione coi controcazzi! (art by Pino Rinaldi!)



Mi verrebbe da dire, aridatece i Castellini, i Bastianoni e i Rinaldi di vent’anni fa (chissà perché, si sono ricordati solo di Stefano Raffaele)!

Ma queste mi rendo conto, sono fisime da nerdda vero appassionato fumettofilo, e col de gustibus alla Panini ci foderano la lettiera del gatto; certo, passare dalle 3000 Lire per cinque numeri 0 d’esordio, ad altri cinque numeri X ma a 1 solo Euro per celebrare i primi 10 anni di attività, per concludere con queste 20 variant totalmente inutili (e pure totalmente avulse dagli albi su cui sarebbero finite) a 80/100 Euro (!), senza nemmeno la possibilità di vederle prima di poterle prenotare, credo dica tutto su come sia messa la situazione odierna dei super-eroi qui in Italia e su quale operazione meramente commerciale sia questa (celebrativa sta ceppa!).

Ma se una giornata storta e un lieve appannamento possono capitare a tutti, se la Panini preferisce celebrare se stessa più sotto l’aspetto commerciale che di contenuti (e chi si stupisce più), quando arriva l'altra vera novità della conferenza, anzi la principale direi a questo punto, ovvero i nuovi formati a 48 pagine per 2,90 Euro a cui prossimamente passeranno (se non sono già passati, come F4, Deadpool) molti mensili (con la scusa del rilancio del Marvel Now!, l’All New Marvel Now!), allora che le cose qui per i super-eroi si stiano mettendo proprio male comincia ad essere quasi una certezza (vabbè, per noi non è una novità).

Nel dettaglio le testate coinvolte sarebbero:

_Thor già da aprile (con Young Avengers e poi Loki).

_Iron Man da giugno (con comprimari i New Avengers!).

_Wolverine (con Wolverine e Savage Wolverine), ad agosto.

_Hulk (con Indistruttibile Hulk e la nuova collana Savage Hulk di Bagley), anche questo ad agosto.

_Capitan America con in appendice gli Invasori (da All New Invaders di James “Starman” Robinson e Steve Pugh) a settembre.

La fine degli antologici/minestrone da 80 e pure da 72 pagine!!

Il netto sorpasso, anche senza contare gli albi Ultimate (narrativamente purtroppo, ancora più in caduta libera di quelli dell’Universo classico), degli albi a 48 pagine rispetto ai balenotteri di 72/80 pagine!

Cito solo due casi eclatanti recenti, il Moon Knight di Bendis e Maleev dirottato su una miniserie a sé (e numero 1 con variant metallizzata) mettendo invece l’orrido Ghost Rider in appendice a Devil e la stessa sorte per Soldato d’Inverno e Occhio di Falco spinte su serie autonome (più variant iniziale) con Capitan America rilanciato con quel bellissimo comprimario di Capitan Marvel (e ho detto tutto).

Anni e anni di dolorosi topic e post sui forum più disparati, gente che si lamentava a quintalate per i sommari sempre più improbabili e raffazzonati che venivano fuori (ma gran parte della colpa era anche dovuta alla sempre più altalenante qualità e imprevedibile gestione delle collane americane eh, diciamolo!), e ora finalmente il supplizio è finito (o quasi); si torna alle 48 pagine con due storie, prezzo sotto i 3 Euro, se ci addentriamo sulla sua convenienza non ne usciamo vivi, ovviamente il formato migliore sono 96 pagine per 4/4,50 Euro, ma se il problema cronico è l’immancabile zavorra dopo aver riempito 48 pagine (e talvolta pure dopo 24!), allora tanto vale arrendersi all’evidenza e scendere a più miti consigli, complice anche la crisi, diminuendo le pagine e quindi anche i prezzi, senza arrivare ai livelli assurdi degli spillatini Lion a 2,50 Euro per 32 pagine (che in quel caso, piuttosto, tanto vale prendersi SpongeBob della Panini ^__^).


Piuttosto che uno spillatino Lion meglio...SpongeBob Comics!


La zavorrona, la maledetta zavorra che per anni ha infestato gli albi dei super-eroi, finalmente viene presa e buttata fuori dagli spillati, certo, ancora non basta (non tutti i mensili panini passeranno alla nuova formula e non tutti i nuovi sommari saranno compatibilissimi), ma accidenti, questo vuol dire che ormai nemmeno lo zoccolo duro dei lettori più oltranzisti, che comprano tutto a prescindere, i Marvel Zombie Uber Nerd de Noiartri, basta per sostenere quei mensili coi sommari appesantiti da quella storia (o quelle storie) di appendice di troppo!

E questo, scusatemi, è un fatto quasi epocale, dopo anni che s’è cercato di infilare quasi di tutto negli albi, che son state dirottate anche miniserie interessanti direttamente in costosi volumi mentre i sommari dei mensili magari languivano con storie scarse, e che ad ogni lagnanza si rispondeva che comunque così vendevano lo stesso, ecco, bè, adesso non è più così, e lo scopriamo (o meglio lo scopre forse amaramente troppo tardi direttamente l’editore, dopo aver voluto non vederlo per anni), a nemmeno dodici mesi dall’ultimo, EPOCALE pure lui, rilancio delle testate (alla faccia del rilancio!).

E no, caro Lupoi, Gambit non era un OTTIMO comprimario per Wolverine, e che peccato che finisca in USA e quindi di colpo non avete più nulla di Wolverine-Compatibile per riempire 72/80 pagine (ci sarebbe una certa Wolverine e Gli X-Men ma appunto resta ancora nel minestrone a sé stante, e forse è pure meglio così); e ancora peccato che cominciare qualsiasi testata dal nuovo numero 1 che però è il 13, o 15 o 18, non è il massimo della vita (si, anche se rinumerate la collana e ci mettete un grosso numero 1 in copertina, e ci fate la variant, e ci scrivete “Numero 1 da collezione”, o “Punto di partenza ideale per nuovi lettori”), a meno di non pubblicare storielle qualunque dalla scarsa consistenza di cui alla fin fine del pregresso non frega nulla a nessuno (e direi che ci siamo!).

Questo breve e recentissimo articolo su Mangaforever, che riporta i dati dei rilanci dei rilanci (dei rilanci) delle testate americane, la dice lunga su quanto ormai abbiano tirato troppo la corda con questi restart da 1 ormai praticamente mensili.

E occhio, purtroppo non sono rose e fiori nemmeno se lo paragoniamo ai gloriosi tempi Corno, che su quel formato a 48 pagine ha costruito la sua fortuna, ma quando in un albo ci stavano anche TRE (diconsi TRE) storie, ma con personaggi all’epoca innovativi e interessanti (all’inizio), e non risaputi e pure un po’ bolliti come quelli odierni (ormai alla caccia disperata dell’effettaccio del momento per creare un hype brevissimo ed effimero), e come soddisfazione da lettura ti riempivano delle corpose mezz’ore (se non di più), e non una manciata di minuti grazie alla decompressione che ormai da anni imperversa (e tutto quello che una volta stava in una o due storie da 18/24 pagine, oggi come minimo sta in sei albi o in un tp di 144 pagine!).

Il floppone inside della conferenza Panini non sarà stato al livello di quelle Lion, che floppano a prescindere ovunque (l’anno scorso, Alessio Danesi proprio a Cartoomics, ha esordito con un roboante “non ci sono novità di sorta!” –, giusto per partire col piede giusto, brandendo 4 fogli stropicciati con tutte le news del momento, che ha enunciato a casaccio, ignorando bellamente slide e schermi al plasma), ma ha dato parecchio da pensare lo stesso; se sono al lumicino anche i paninari, sia come entusiasmo che a livello comunicativo, tanto che cominciano a elaborare strategie di marketing contorte e fin troppo autoreferenziali (al limite dell’incomprensibile…e pure molto costose), siamo a posto.

E già che siamo in tema Lion (e di sommari pieni di zavorrone), che ovviamente il momentaccio dei super-eroi qui da noi (e non solo), riguarda anche la DC, Cristiano Antinolfi in apertura di Mega 200 (che poi sarebbe il 201 di febbraio, ma si sono sbagliati a scriverlo in copertina…e non aggiungo altro), lamenta proprio del misterioso calo delle copie dalla testata di Batman (72 pagine a 3,50 Euro) a quella gemella Il Cavaliere Oscuro (96 pagine a 4,95 Euro), ben il 50% in meno, cosa che (in effetti), non può dipendere solo dal prezzo leggermente maggiore del secondo rispetto al primo.


Vendi la metà dell'altra testata!
Ma vatti a nascondere che è meglio...


Il fenomeno ha, a detta sua, radici lontane, addirittura dall’Uomo Ragno Deluxe che all’epoca vendeva almeno il 25% di copie in meno della testata quindicinale principale; dal breve escursus che Antinolfi espone, la perdita per strada di copie dalla testata “madre” a quella gemella è sempre stata una costante, fu così anche per X-Men e X-Men Deluxe e ancora oggi, venendo ai tempi odierni, per Spider-Man e Spider-Man Universe (addirittura il 40% in meno!).

Certo, le cifre sono tratte limitatamente dai dati Alastor, però sono significativamente interessanti, perché dicono a chiare lettere che storicamente, sta cosa di abbinare una seconda testata a personaggi di richiamo, e di cui ragionevolmente ci sarebbe più richiesta di materiale, salvo poi imbottirle di merd…di storie che per millemila motivi non sono mai al top (e spesso sono invece più vicine al flop), o che addirittura riguardano il personaggio di punta solo indirettamente (e in quanti ci hanno marciato con gli spin-off, spacciandoli al livello dei titolari degli albi), non ti garantisce lo stesso venduto della testata principale, ma (e vorrei vedere!) uno più basso, se non decisamente più basso (e vorrei vedere, e due!!).

Ecco quindi che Batman Cavaliere Oscuro, un balenottero con 4 storie di cui 2 irrimediabilmente zavorrone appestate come Birds of Prey e Bat (sticazzi) Wing, a 5 Euro, partito oltretutto come prosecutore di ben 4  serie in volumetti da fumetteria (e quindi non dai numeri 1 originali, vedi il discorsone più sopra), non lo vuole nessuno, o meglio, nello specifico, lo schifa il 50% (!!!), ovvero la metà, di quegli stessi lettori che però il Batman normale lo comprano eccome.
E dategli torto!!

(Non) stupisce, che qualche addetto ai lavori se ne stupisca, o che se ne stiano accorgendo solo ora (geni!!)

NEXT!

_Le bolle speculative esplose a Cartoomics!!

_L’andamento dei prezzi in quell’agone infernale che è l’usato!!!

_Fumettivendoli o pescivendoli?? Balle spaziali dei venditori di fumetti (soprattutto usati) a confronto!!

_Il Fumetto è in crisi! Ma perché, quelli che lo leggono ti sembrano normali??

E a margine (se avanza tempo e voglia)!

_Suggerimenti pratici su dove infilarsi le spade laser (roba da veri JEDI)!

_Le Raccolte, fesserie anacronistiche in voga però in tempi più furbi…

_Il neofita, questo pirla sconosciuto e il suo conflittuale rapporto con le case editrici (e i rischi di finire pelato dalle speculazioni farlocche per gonzi)!

Tutto questo, Coming Soon!

29 commenti:

  1. purtroppo IMHO hai fatto l'unico esempio sbagliato per "perorare" la scelta delle 48pagine...
    si è vero, Gambit finisce e non c'è una terza testata che potrebbe essere abbinata a Wolverine (questo poi è opinabile.. Nightcrawler poteva essere accettabilissima, ma W&tXM è invece proprio quella che su un mensile a solo sarebbe sbagliatissima) però Wolverine presenterà due serie americane che in 5 mesi hanno pubblicato appena 15 albi.. una media di 3 albi al mese.. e noi avremo spazio per appena 2.. senza contare poi speciali e mini serie di Logan che escono sempre (era notizia degli stessi giorni della fiera di una mini di 4 settimanale per wolvie a settembre in US).. già chiesto e già risposto dalla Panini.. "magari dei cicli di Savage verranno posticipati".. se la situazione delle uscite Us di Wolverine non cambia vorrà dire che verranno posticipati finchè non decideranno di recuperarli su uno speciale a parte o per anni e anni (in questi giorni è appena uscito un XMDL con una miniserie di CINQUE anni fa)... non ci vedo sto gran guadagno...
    e per quel che riguarda le altre testate che scendono a 48 pagine non è che hanno eliminato della zavorra che lasciano nel limbo e chissenefrega visto che fa pena.. ma semplicemente di zavorra NON ce n'è.. infatti le uniche cose di cui non abbiamo notizia di pubblicazione sono Elektra e IronFist.. ma non credo sia difficile prevedere che andranno in albetti come tutte le altre serie "minori"..
    eccezioni sono la nuova MsMarvel su IncredibiliAvengers (zavorra che resta) e She-Hulk su albetto (zavorra che rischiava di restare ma che hanno tolto)..
    d'altronde con così tanti mensili (e due bimestrali) alla fine si esaurisce pure il materiale a disposizione eh..
    se poi non si accettano assolutamente accoppiamenti(tanto che pure WegXM la definisci minestrone) allora l'unica alternativa sarebbe il monografico puro per tutto.. ma con le uscite US variabili tra 12 e 18 numeri l'anno non ci riempi un 48 pagine mensile (e nel caso di quelle che escono 18 volte con un bimestrale hai dell' "avanzo")...
    a sto punto passiamo ad albetti a 22 pagine a cadenza simile all'americana..
    poi però, se per leggere lo stesso numero di storie che ci interessano ci troviamo le tasche vuote anzitempo non lamentiamoci e non guardiamo con desiderio misto a curiosità quell'altro albetto che magari ci poteva interessare e piacere visto che altri (pochi) lettori ne parlano bene.. la zappa ce la siamo data sui piedi da soli e così l'albetto resta sullo scaffale invece di trovarcelo per 60 centesimi in più (pensando ai 48 pagine.. non voglio immaginare cosa succederebbe a 22 o giù di lì) nel "minestrone"...

    PS a me il minestrone piace.. non è che scarto tutte le patate che ci sono e mangio solo il resto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tetsuyatsurugi13 maggio 2014 22:02

      Veramente di esempi ne ho fatti anche altri, e che non ci sia abbastanza materiale per Wolvie lo ha detto Lupoi stesso proprio a quella conferenza, evidentemente non sapeva bene nemmeno lui di che parlava (e lo dico senza ironia).

      Wolverine a questo punto potrebbe essere invece proprio l'esempio calzante, sopratutto se mi dici che ha tutto questo materiale da proporre e gli riducono invece le pagine loro stessi (!); Gambit ribadisco è tutto tranne quel comprimario OTTIMO che qualcuno voleva far credere, ma dopotutto anche Savage Wolverine è zavorra quando la disegna un certo Jock (argghh!), che appunto avrebbero fatto meglio a saltare ora (Marvel Now!), a meno che non sia strettamente collegata agli episodi precedenti (questo non lo so, perchè Wolvie l'ho già mollato al 5).

      Poi per carità, tutto è de gustibus eh, e per essere "savage" il suo Wolverine è proprio selvaggio, io a vederlo sull'ultimo numero mi sono spaventato da tanto che era brutto :-p

      Come ho detto nel pezzo, gran parte del problema è proprio la schizofrenia imperante (anche nel ripartire da 1), che ormai c'è in USA, non mi stupisco che qui per allestire i sommari ormai non sappiano più che pesci pigliare.

      W&gXM è un minestrone, visto che ad es. sul 25 ci va Amazing X-Men 1/2 (prosecuzione di una storyline di W&tXM della gestione Aaron), X-Force 12/13, poi ci dovrebbe essere la nuova serie omonima di Latour (se non ho capito male), e miniserie varie (tipo Doop), tutte cose su cui non mi pronuncio, ma annoto la minestrosità della testata con numeri 1, numeri 12, restart ancora da 1 e mini assortite, tutte mescolate SAPIENTEMENTE assieme, per la gioia dei fans.

      Infatti che W&tXM rimanga lì credo sia la cosa migliore, come ho detto.

      Ma il fatto fondamentale è il passaggio simultaneo di tutti questi mensili alle 48 pagine, e per certi versi solo apparentemente in controtendenza, il ritorno alla quindicinalità di Spider-Man, visto che rifilando la zavorra su Spider-Man Team-Up (in toto), si son resi conto che sta formula non reggeva (e allora ritorno al quindicinale un pò minestrone col zavorrone, ma si vede che Spidey è l'unico che la zavorra può ancora permettersela senza rischiare di chiudere).

      Riallestendo tutte queste testate con riduzione di pagine, riescono a pubblicare tutto senza perdere nulla?

      Io non conosco tutte le uscite USA, anche perchè normalmente uno impazzirebbe a volerci stare dietro ^__^, diciamo che vedendo l'andazzo qualche dubbio lo avrei (non foss'altro che ormai mini, ongoing, ongoing che diventano mini e restart di restart vari si affastellano senza criterio), ma il punto è che puoi apprezzare, da fan, uber nerd o semplice marvel zombie, tutte queste testate, ma se poi non vendono (chissà perchè), sia qui che pure in America, c'è poco da fare...(e il discorso poi va esteso anche alla DC e alla Lion).

      Qui servirebbero sommari più uniformi con continuità grafica e di testi, ma la frammentazione delle proposte a monte non può che generare questi sommari bislacchi che se anche ti vanno bene ora, tra 5 numeri potrebbero tranquillamente diventare il peggio del peggio...

      Elimina
    2. Wolverine... è l'esempio che si sta più puntando a formato (e prezzo) che al contenuto.. con quel numero di uscite dei due mensili US l'80 (o almeno le 72) pagine le avrebbero riempite uguali senza ricorrere a mini o speciali o recuperi vari...
      evidentemente hanno notato che i "polli" abboccano alle 48 pagine anche se possono diventare di più senza sacrificare i contenuti (e parlo per esempio nel passato delle mini the end, Blue, Origins e CivWar che potevano tutte esser pubblicate in meno puntate con più pagine fino ad arrivare agli ultimi casi in cui mettono miniserie di 5 in 3 numeri ficcandogli un riempitivo sul primo o ultimo) e quindi colgono la palla al balzo per proporne più possibili.. poi magari dovranno fare uno speciale a parte (sempre a 48 pagine sia chiaro) giusto per stare in pari...
      e il popolo è contento di spendere 60 centesimi in meno al mese per poi spendere ogni 3 mesi altri 3 euro per lo specialino...

      insomma ci hanno abituato a vedere 80 pagine come minestrone e unica soluzione per tagliare alcuni rami morti poco interessanti o semplicemente non mainstream le 48.. quando invece si tratta solo di studiare bene i sommari...

      che poi la redazione sappia poco di quello che parla ormai purtroppo è evidente.. si è troppo attaccati alla produzione US.. arrivano in fiera e i programmi li hanno dovuti preparare prima.. e in quel lasso di tempo tra preparazione e divulgazione già in US ti possono uscire con qualsiasi cosa.. e dalla preparazione all'uscita anche qui può cambiare tutto....

      Su gambit.. beh io l'ho preferito a entrambe le due serie di Logan.. il che la dice lunga... (idem Legacy sulle storie di Bendis)

      sui numeri degli albi presentati.. ma appunto, se in Usa questa la rilanciano da , quest'altra prosegue la numerazione, quest'altra ancora riprende la numerazione della prima serie etc non è che si può criticare che su un albo ci va un numero 1, un 13 un 200 etc
      magari resta comunque un punto di partenza perchè comunque le trame si chiudono e ripartono da zero con pochi riferimenti alla serie prima o anche solo alla saga precedente...

      forse abbiamo un concetto diverso di zavorra.. per me è roba che non venderebbe comunque a solo (per me è il caso di MsMarvel.. e infatti la nuova esordisce su Incredibili Avengers).. però tutta quella "zavorra" che dici che è stata sbattuta fuori o non c'è (le varie serie satellite ragnesche Venom e RagnoRosso sono chiuse) o va su testata a solo (WinterSoldier MoonKnight, e She-Hulk potevano tutte diventare zavorra sui mensili, però si vede che reggono tanto bene da soli e quindi non li considero zavorra)...

      il punto è che se la "zavorra" vende abbastanza bene da sola e il mensile vende abbastanza senza la "zavorra" sommandole è una spesa molto superiore che comprarli sui "minestroni"..
      magari è vero che chi legge le due serie di Hulk non leggerebbe SheHulk e viceversa..
      però credo che ci sia più interesse nel vendere due albi (grazie anche all'illusione di risparmio dovuto a un prezzo di copertina inferiore) invece di uno piuttosto di una reale differenza di vendite.... ma questo non possiamo saperlo davvero...


      resta che comunque il problema maggiore è ereditato dalla troppa variabilità del mercato US dove si susseguono solo rilanci e eventi e crossover e non solidità di trame etc...

      Elimina
    3. tetsuyatsurugi14 maggio 2014 17:33

      Una volta con chi millantava complotti dei forum di sinistra era più facile :-pp, ora seguo un pò a fatica il tuo discorso.

      Appurato che per entrambi parte del problema sta cmq a monte, ovvero nel caos della gestione delle testate in Usa (e vale sia per la Marvel che per la DC), alla Panini mi pare ovvio, purtroppo, abbiano almeno fino all'altro ieri, cercato di allungare il brodo all'inverosimile, mettendo la "qualunque cosa" in appendice e talvolta mini o cicli ben più degni in volumetti o peggio nel 100%.

      E forse oggi non c'è più trippa per gatti, altrimenti ridurre le pagine di tutti questi mensili non si spiegherebbe.

      Che adesso addirittura sacrifichino un albo con Wolverine titolare dove poter vendere per certo (o forse no?) 80 pagine al mese a 3,50, per darcene invece 48 a 2,90 e recuperare "eventualmente" la (vera o presunta) zavorrona in specialini postumi a parte (che nel complesso potrebbero costarci di più, ma non mi pare così tanto di più da giustificare queste mosse azzardate), mi lascia infatti perplesso, perchè per quanto costino poco, non superando talvolta la soglia psicologica dei 3 Euro, rischiano cmq che uno compri l'albo a 2,90 e non il volumetto a 3, e i loro conti vanno a farsi benedire (vedi anche il discorsone sulle testate gemelle che è saltato fuori alla fine del mio pezzo).

      Oppure fanno volumetti stile Marvel Mix e lì cmq 5/6 storie a 4,5/6 Euro è ancora vantaggioso per il lettore, e se si paga poi nel complesso qualcosa di più, sono veramente pochi spiccioli.

      E tenendo conto che per riempirne uno devono mettere diverso materiale, non è che possono farli in maniera così massiccia, se non hanno più zavorre da appiopparci.

      Anche tu devi deciderti, o non hanno più roba da metterci, oppure ce l'hanno ma preferiscono spillarci altri soldi ancora con volumetti a parte, ma per riempirli devono averne una discreta quantità.

      Nel primo caso, allora la zavorra è veramente finita (alleluja), nel secondo caso, allora in effetti staremmo messi, apparentemente, peggio di prima ^___^, però io come ho detto, conti alla mano, ho dei dubbi.

      Di sicuro è quello che hanno fatto con testate come Cap e Devil e miniserie a parte come Soldato d'Inverno e Occhio di Falco o Moon Knight, che in effetti a me lettore sarebbe molto convenuto avere nei minestroni a 80 pagine piuttosto che sciolte a parte (e avessero messo in volumetti sta nuova Capitan Marvel, Ghost Rider e il Punisher, poi vediamo se da sole vendevano abbastanza, così da chiarire cosa è zavorra e cosa non lo è).

      Se però adesso cambiano rotta e cmq riducono le pagine di molti mensili, e questo è certo, è tutto da vedere ci inondino poi di volumetti a parte; Spider-Man è un altro segno, a mio avviso, che possiamo discutere su cosa sia una serie zavorra all'infinito, ma se fai due mensili e dopo poco più di un anno torni al quindicinale con tutto rimescolato dentro, approfittando dell'ennesimo parziale restart, allora vuol dire che le testate principali reggevano, quelle del Team-Up separate e a parte no.

      E anche se purtroppo sto casino è figlio in parte della gestione americana, un pò di critiche la panini, per come riallestisce tutto in allegria con un bel numero 1 sopra e dentro c'è una serie che comincia, una che continua e una che continua ma restarta o una mini a caso, se le prende e pure meritatamente, visto che devo farmi ogni volta le ricerche in rete e sui forum per capire esattamente a che punto sono e cosa mi sono eventualmente perso di ogni serie.

      Ci fossero delle note decenti, potrei anche starci, con queste fuffose e scritte larghe larghe che ci propinano, anche se col Marvel Now hanno cercato di migliorarle, sinceramente no.

      L'importante ormai è farci la variant, ed è lì che spillano veramente i soldi.

      Elimina
    4. (mi scuso per post spezzati, ma il limite di caratteri me lo impone)

      il punto sta nella definizione di "zavorra"...
      per me significa "terzo slot riempito con qualcosa che da solo non venderebbe da solo perchè di scarsa qualità e quindi infilato per accontentare i completisti, pubblicare comunque tutto etc etc"..
      tu dici che l'hanno tolta.. si è vero.. solo che secondo me quelle serie che potevano andare sui mensili ridotti a 48 pagine (Cap, Thor, IronMan, Hulk) anche se molto tirate per i capelli, non vengono inserite lì non perchè "fuffa" ma perchè, si abbastanza lontane dal protagonista della testata sia come personaggio che come stile/atmosfere, ma anche perchè da sole reggono bene perchè di qualità...

      Su Cap WinterSoldier ci poteva stare, su Thor una serie vendicativa ci poteva stare, su IronMan un'altra serie vendicativa ci poteva stare (e qui eliminavi uno dei mensili Avengers), su Hulk tempo fa avrebbero messo She-Hulk senza tanti problemi... eppure tutta sta roba o va su serie monografiche o per riempire i sommari di altre serie (Avengers Deluxe, Avengers etc)...
      la vera "fuffa" o zavorra invece resta su testate come Incredibili Avengers.. MsMarvel per quanto la critica US le stia dando buoni voti, da noi non ha un pubblico di riferimento che ne sarebbe attratto (la protagonista è una mussulmana, qui credo che il pubblico femminile E mussulmano di lettori di comics sia drasticamente inferiore rispetto all'americano e non reggerebbe una serie a solo)...
      primo segno che non levano roba e portano a 48 pagine perchè vogliono dare un prodotto senza zavorra...

      nel caso specifico di Wolverine il discorso non è nemmeno una terza serie da affiancare alle due già presenti.. si tratta sempre di storie di quelle due serie che basterebbero a riempire un albo a 72 pagine al mese... (e se recuperano vari one-shot di Wolverine saltati negli anni di qua e di là si vede che quelle storie così penose non sono e potevano comunque essere usate per il mezzo slot in più per arrivare alle 80, ma sono disposto a tralasciare queste dal discorso).. torniamo alle 2 serie Wolverine e SavageWolverine.. 15 uscite in 5 mesi in US.. nello stesso tempo in IT ne vediamo 10.. cosa facciamo con le altre 5? presupponendo che queste 5 siano quelle di Savage (serie slegata da continuity e quindi non essenziale starci in pari) queste 5 storie vengono sospese.. la situazione delle uscite US non cambia.. restano sempre con questa media.. in capo a un anno Savage resta indietro di un anno.. Savage è una serie che punta tutto sui team creativi.. aspetta e aspetta e alla fine fanno 1 o 2 speciali con questi episodi messi in naftalina (o li mettono su numeri di XMDL recupero)... qual'è il vantaggio di questa strategia?
      richiami più lettori con un costo che non supera la soglia psicologica dei 3 euro (come dici tu stesso).. evidentemente questi sono lettori interessati al personaggio.. poi una volta fidelizzati "ehi c'è questo speciale con le storie che qui non riusciamo a pubblicare, ma che fanno sempre parte di queste serie".. credi che questi lettori (o almeno i lettori che già c'erano e i completisti) accettino di avere Savage 1-6 e poi 12-18 e poi 25-32 e non avere gli altri episodi che sono su specialini? ed ecco che aumentano i lettori di un mensile e vengono portati a prendere anche un altro albo...
      in questo caso quello che non entra nel mensile NON è assolutamente zavorra.. sono episodi delle stesse serie presentate regolarmente..
      seconda dimostrazione che non levano zavorra

      Elimina
    5. caso di SpiderMan.. SMU campava con Avenging/TeamUp, Venom e ScarletSpidey.. poi ci hanno aggiunto Foes e Morbius.. ora che VEnom e SS e Av/TeamUp non ci sono più non si può sperare che campi su Foes e gli ultiimi episodi di Morbius e poco altro.. ed ecco che LE STESSE STORIE CHE RESTANO finiscono accoppiate ad AmazingSM sul rilancio del 15nale.. SMU certamente non andava bene come ASM te ne do atto.. ma senza certe serie non poteva proprio sperare di campare.. qui non tolgono la zavorra.. la spostano assieme a qualcosa (amazing) che la tenga a galla...

      ancora DP dallo scorso rilancio MNow è a 48 pagine.. ed è indietro di tanti mesi rispetto al resto delle testate.. ok togliamoci la "zavorra" del recupero di DP di Kelly.. però spiegami qual'è il vantaggio di portarlo a 48 pagine piuttosto che 72 e così recuperare più velocemente il divario con le altre testate (considerando che DP ha tie-in con OriginalSin vedremo queste in ritardissimo)...

      poi c'è il caso assurdo di Devil con ben QUATTRO serie regolari con 3 slot e mezzo..
      con quella che si presenta malissimo con il ghost rider autista e i Tbolts abbastanza odiati e tenuti qui...
      se non è zavorra questa...

      quindi cosa hanno fatto?
      serie che non reggerebbero da sole restano su "minestroni"
      serie che reggono bene da sole fuori e mensili più snelli
      mensili che potrebbero essere riempiti con quello che c'è senza ricorrere a zavorre snelliti con rischio di saltare cicli di una delle serie presentate o evitare di velocizzare il recupero...

      tutto questo mi porta a pensare che, visto il successo perenne di vendite di serie a 48 pagine grazie al prezzo di copertina inferiore e la famosa soglia psicologica, hanno "indiscriminatamente" abbassato a 48 pagine per guadagnare lettori più grazie al formato e al prezzo stesso che al sommario (caso soprattutto per Wolverine e Deadpool e le serie monografiche WS, MK, SheHulk etc)

      Non dico che così facendo le serie dei 3 big vendicatori ne perdano, anzi.. Thor e IronMan probabilmente ne escono più forti (anche se su IronMan ci sarebbe stato bene anche IronPatriot) Cap va circa in pari (con WS sarebbe stato un must per tutti anche a 80 pagine).. Hulk diventa molto più specifica visto che SH sarebbe molto diversa come atmosfere rispetto alle serie del cuginone...


      dico che Panini non l'ha fatto per essere "buona" e liberarci dalla zavorra..
      se quella zavorra la riesce a proporre a solo non è zavorra...
      se quella zavorra fa parte della stessa serie che proponi regolarmente le cose sono due, o tutta la serie è zavorra e allora non l'hai tolta o non è zavorra...


      tra l'altro concordo sia sul discorso note (che secondo me invece con il MNow sono ancora più peggiorate, a livelli da cerebrolesi ormai) che sul discorso variant (e tutta l'operazione XX del post d'apertura) e sul problema dell schizzofrenia delle pubblicazioni US (ma quest'ultimo Panini può solo subirlo)..

      Elimina
    6. vado ot nella vostra INTERESSANTISSIMA (sono ironico, ma anche no!) discussione, per dire cmq che i 48 pagine fanno una impressione davvero brutta... ricordano gli ultimi tempi della corno, con quel formato "sottiletta"...

      Elimina
    7. se è per questo ricordano anche la rinascita degli eroi e i passi indietro dopo un annetto o poco più...

      Elimina
    8. ricordi male... dopo la rinascita, ci fu il ritorno.
      il "48 pagine" è durato fino al 2004...

      Elimina
    9. tetsuyatsurugi16 maggio 2014 16:54

      @ Sabre
      Alla fine ho capito il tuo ragionamento, e devo ammettere che non ero arrivato a immaginare un piano così diabolico da parte della panini, che però in effetti può pure essere.

      Però, due cose; la prima è che dai per scontato che dirottando mini o cicli di altre serie, magari anche di valore, in volumetti o volumettini a parte, i lettori degli spillatini, ora più economici, si fionderanno tutti a comprarseli, cosa che Spider-Man Universe insegna, è tutt'altro che detta.

      La seconda, come dicevo anche nel pezzo e come ha ribadito Francesco poco sopra, ok che il prezzo di 2,90 può psicologicamente fare la differenza, ma dopo che hai letto 48 pagine decompresse e scopri che per quanto ben fatte durano pochissimo, un pò la mosca al naso ti può saltare; cioè spendi meno, però anche come soddisfazione non è che hai in cambio chissà che (la Corno e la Rinascita/Ritorno degli Eroi purtroppo sono molto lontani).

      E proprio oggi che la Bonelli mi passa a 3,20 per 100 pagine in b/n, 3,50 per 80 pagine a colori non era male come alternativa (anche se sappiamo che la Bonelli vende cmq moooolto di più), ma forse anche alla panini stanno pensando di aumentare i prezzi e allora hanno cercato delle alternative prima di mollare il colpaccio.

      A sto punto in effetti, molta zavorra l'han tolta, ma probabilmente han tolto anche materiale più valido per poi proporlo a sè, in marvel miniserie varie (che però, costano già sui 3,3 euro) o sui marvel mix, solo che, che sia zavorra o che sia materiale anche buono per stare a galla da solo, frammentando così l'offerta e sperando solo nel prezzo ribassato, possono anche rimanere col cerino in mano.

      Diciamo che a seconda del mensile minestrone che vanno a ridurre e delle serie zavorra o meno che pubblicheranno a parte, si potrebbero avere i risultati più diversi, magari quella mini in volumetti da 48 pagine prestige e quello spillato a 2,90 la sfangano, quello e quell'altro no, e/o magari il giochino quest'anno ancora riesce, l'anno prossimo no (che poi la gente magari si fa anche un pò di conti in tasca e vede se convengono veramente o no).

      O magari gli vanno bene tutti e ci pensa la Marvel a monte ^___^ a fare casino con l'ennesimo, ormai deleterio, restart del restart del restart con crossover annuale annesso (dove MAI più nulla sarà come prima ecc. ecc....).

      Elimina
    10. SMU però non presentava quasi mai dosi di AmazingSM (e mai un numero completo solo ASM) quindi il parallelo non calza a pennello (e sono il primo ad ammettere che SMU/URDL dell'epoca non potevano campare con una storia di UR importante e serie più o meno satelliti)...
      metti la situazione con wolverine..
      wolverine 48 pagine ha un incremento nelle vendite per via del prezzo psicologico e perchè non ci sono altri comprimari che magari non piacciono..
      Wolverine Us avrà una saga importante come Killable.. tu lettore di Wolverine IT se questa saga in X parti te la mettono su X/2 albi a parte e nel frattempo sul mensile ti fanno mesi con solo SavageW non prendi entrambe? se facessero l'inverso e mettessero una saga di SavageW con un team artistico importante non prenderesti entrambe? magari non il 100% dei lettori prende lo speciale, ma una buona fetta si.. e già sono andati in pari come vendite (se non ci hanno guadagnato) con l'incremento di lettori per la diminuzione del prezzo.. considera che immagino che sia a 48 pagine che a 80 il prezzo è studiato per avere lo stesso margine di guadagno

      sul fatto che 48 pg con la decompressione manco bastino per una seduta sul cesso sono d'accordissimo con te.. ma se vedi i commenti dei nuovi lettori sono tutti entusiasti capirai che ci vorrà diverso tempo (e un termine di paragone) per arrivare all'illuminazione..

      DP mi pare che sia circa nello stesso posto di classifica di vendita nel passaggio tra le 80 e 48 pagine se non è migliorato.. segno che la decompressione la sentono solo quelli che leggevano anni fa...
      e sempre DP dimostra che oltre al mensile la serie di volumetti a parte va bene (i vari DP uccide...) e qui non si ricalca la mia ipotesi per Wolverine visto che non sono saghe della stessa serie estrapolate...

      per le serie che restano a galla da sole penso che possa rischiare solo Shehulk.. le altre bene o male hanno già dimostrato di farcela tra team e personaggio (MoonKnight in primis)...

      l'ipotesi principale è che la strategia serva anche ad allontanare il canonico rincaro per inflazione..
      e solo il tempo (e le mosse US) ci diranno se la strategia si può continuare (già con l'uscita del film dei GdG quel mensile potrebbe aumentare le pagine proponendo un'altra serie cosmica in uscita in US)...

      Elimina
    11. tetsuyatsurugi20 maggio 2014 19:41

      Io arrivo a capire che cercano di fare cassa con le variant (e i cofanetti e le copertine alternative), e spingendo molto sui volumi da libreria, dai 100% fino agli omnibus, che mi pare anche logico, peccato che rendano difficoltoso per chiunque starci dietro (per capire cosa esce e quando, per comprarli ormai devi essere messo bene a soldi e oggi non è proprio cosa per tutti).

      E sopratutto che stiano pure facendo qualche soldino con Magico Vento ricolorato, che mi pare di aver capito, vende più di gran parte delle testate dei super-eroi (!!), così come Rat-Man peraltro (e questo mi pare da sempre).

      Che adesso stiano anche patendo il caos delle testate in usa rende parzialmente più comprensibile il corrispettivo casino che fanno qui, ma che si stiano pure ingegnando per cavare chissà che profitti da questi spillatini, un pò mi lascia ancora perplesso, ma non lo escludo, a sto punto, a priori.

      Certo, se ormai fossimo arrivati alla fine della pista, cioè è rimasto SOLO lo zoccolo duro dei marvel fan, che a quel punto gli fai anche lo spillatino a 32 pagine a 2,5 Euro e si comprerebbero pure quello (e poi il volume e l'omnibus), allora che possano pensare di tirare ulteriormente la corda, splittando le testate da 80 a 48 pagine e dandoci a 5,80 poco più di quello che ci davano fino a adesso a 3,50, zavorra compresa, potrebbe pure andargli bene, ma ormai è un discorso per una nicchia chiusa, neanche di fan, ma di super fan.

      Poi chissà, magari uno spillatino a 2,90 che riparte da 1 acchiappa pure nuove leve, facciamo sempre finta non se ne perda mai nessuno e che una volta fidelizzato sia per sempre (cosa che però non è e infatti molti sono anche quelli che da anni si lamentano della zavorra, che peraltro non ho inventato io adesso, ma ci sono centinaia di discussioni sui forum a riguardo).

      Normalmente la testata gemella più cara (di personaggi di punta), pare non vendere mai come quella principale, talvolta come abbiamo visto anche MOLTO meno, e questo sembrerebbe già solo per il prezzo e a prescindere da qualsiasi contenuto, poi però come s'è visto spesso dentro anche la qualità delle testate non era paragonabile.

      Adesso vediamo se Wolverine riuscirà a vendere bene a 48 pagine e a rifilare storie dello stesso tenore e qualità in spillatini a parte, giochino che però se riuscirà, mi pare possa permetterselo giusto Wolvie, e non proprio qualunque testata.

      Cmq per i sommari di molti albi secondo me, come ho detto nel pezzo, in definitiva uno slot di meno e due sole collane li rendono certo più appetibili, complice il prezzo ridotto, anche se sappiamo che in proporzione paghiamo qualcosa in più, ma se c'era sempre quella serie di troppo, allora il momento giusto, se c'erano anche rincari possibili/probabili all'orizzonte, era questo.

      Però poi farsi spennare da chissà quanti speciali e specialini a parte vedremo, continuo a non dare per scontato che chi compri il mensile "ristretto" (ma anche vecchia formula "minestrone"), compri poi anche questo tipo di iniziative, come dice anche Antinolfi quando afferma che talvolta la storia prosegue da Batman al Cavaliere Oscuro e cmq metà dei lettori del primo continuano a NON comprare il secondo, anche a costo di non leggere il prosieguo o addirittura il finale della storia.

      E parliamo di Batman!

      Antinolfi addirittura ipotizza la gente compri l'albo e poi non lo legga nemmeno, cosa che in effetti in parte mi sa che è vero, non foss'altro che qualcuno accumula e quando scoprirà che la storia prosegue altrove saranno passati anni!

      Elimina
    12. tetsuyatsurugi20 maggio 2014 19:43

      Anch'io devo spezzare le risposte per via del numero di caratteri troppo elevato :-p

      Vai con la seconda parte!

      Spiderman TeamUp se vende il 40% in meno o giù di lì, non ci sono scuse, è tutta zavorra, o poco ci manca, sarebbe stato interessante vedere cosa avrebbero fatto se non ci fosse l'ennesimo restart all'orizzonte per riportare le cose in maniera, purtroppo, zavorrata ma necessaria, altrimenti avrebbero dovuto chiuderla.

      Per me è un problema perchè un Superior al mese, con 8/10 pagine di Ragno Rosso come zavorra, vanno benissimo, un quindicinale invece con chissà cosa in appendice, per me il taglio è obbligatorio.

      Deadpool è invece un mistero, almeno per me, su come faccia a reggere come mensile da solo; ricordo a tutti l'abbinamento anni fa con Alpha Flight durato solo 4 numeri più lo 0 dei Flashback, e oggi invece va avanti in edicola così da 3 anni, veramente non riesco a spiegamerlo.

      L'ho anche letto, all'inizio della serie spillata (due soli numeri), e non mi ha detto veramente nulla (l'ho trovato anzi, veramente una stronzata), eppure ora addirittura la panini sta ristampandio direttamente quegli spillati a 4,5 Euro!!

      Addirittura sto leggendo la nuova versione a 48 pagine (inaudito!), e sebbene i primi tre numeri siano stati decisamente più divertenti dei primi 2 che lessi all'epoca, non è che mi stracci le vesti o che mi abbia detto chissà cosa (almeno spero di fare il colpaccio quando il prezzo degli arretrati decollerà).

      Forse è un segno che ormai il mercato italiano dei super eroi è solo più appannaggio degli uber nerd...

      Tutti discorsi cmq inutili visto il prossimo cataclismatico crossover del 2015 (vedi la mia risposta più sotto), che riazzererà di nuovo tutto e saremo di nuovo daccapo a parlare di sommari bislacchi e pieni di zavorre -__-...cioè, io spererei di no, ma visto l'andazzo...

      Elimina
    13. non era finita solo perchè mi scordavo di controllare le risposte :P

      io parto da un semplice presupposto..
      qualsiasi prezzo di copertina garantisce lo stesso margine di guadagno al netto delle spese di produzione, distribuzione e i margini dei dettaglianti e grossisti.. ovviamente i costi di produzione non sono esattamente proporzionali al numero di pagine.. quella parte è relativa a carta e inchiostri.. già la cover in carta diversa ha un costo fisso per albo, i redazionali costano un tot a cartella, la distribuzione magari non varia troppo a seconda del numero di pagine (poco risparmio di peso e volume)

      premesso questo qual'è il loro guadagno a passare da 80 a 48 pagine, da 3,50 a 2,90 euro? considerando che il guadagno per albo sia lo stesso l'unica risposta è attirare più lettori.. alcuni, magari i nuovi ragazzini, con prezzo minore per pezzo (purtroppo pochi si fermano a considerare quanto leggono) e altri togliendo comprimari non graditi (e in pochi sono informati sul numero di uscite US)...

      sempre restando sul caso particolare Wolverine mettiamo che ora a 80 pagine con Gambit come "zavorra" (tralasciando che a me piace :P ) vende 100.. abbassando il prezzo e togliendo il comprimario puntano a farlo vendere 110 o 120... e alla fine nel bilancio la testata fa guadagnare lo stesso X sia che venda 100 che 120 nelle due declinazioni..

      è proprio per non restare solo sullo zoccolo duro che fanno questa mossa IMHO...

      il discorso che fai della testata gemella è perfettamente corretto quando si parla di una testata "spin-off", come nel caso di URDL/SMU...
      il caso di wolvie e dei possibili futuri 2-3 speciali annui però non è paragonabile a questo come ti ho già detto.. è più paragonabile all'albo X-Men/Exiles di qualche anno fa con l'estrapolazione della saga crossover tra gli Xmen di Austen e gli Exiles o Xtreme Xmen Arena che uscì "fuori serie" e non su XMDL o i tanti specialini che abbiamo visto in epoca catch-up..

      a differenza di SMU (e da quello che capisco delle bat-testate) in questa mia ipotesi si tratta della stessa serie US che viene presentata regolarmente sul mensile..
      forse quello specialino lo prenderà solo lo zoccolo duro.. ma tanto il mensile è già in pari a livello contabile.. quell'altro è solo un albo a parte e ha il suo punto di pareggio.. magari basta lo zoccolo duro a raggiungerlo.. però essendo la stessa "qualità" visto che è lo stesso materiale del mensile non credo che molti lettori nuovi lo ignorerebbero..


      per SpiderMan 15nale.. il materiale è poi quello.. 1 mensile AmazingSM, 1 mensile AmazingSM(punto), 1 mensile SM2099 e lethal foes (poi vedremo se prosegue anche Superior dopo la minisaga).. con questo non puoi assolutamente confezionare nè il mensile portante (amazing + 2099 e poi?) nè tanto meno il gemello (amazingPunto e LethalFoes e poi?).. avrebbero (soprattutto il secondo) dei sommari che manco a 48 pagine reggerebbero.. mettendo tutto insieme hai la rotazione sulle due Amazing e le altre a fare da supporto/riempimento a rotazione...

      ps concordo su DP.. mistero come abbia così successo ora.. fosse peggio la serie di Way di questa, ma comunque inferiore alla serie Kelly e successori e C/DP di Nicieza...
      però più che uber nerd temo che il successo sia negli uber niubbi.. DP ha avuto impennata di interesse dopo il film di Wolvie, con i videogiochi etc e dai commenti degli estimatori si sottintende un'età mediamente bassa...

      comunque attendiamo lo stravolgimento del 2015 :P

      Elimina
  2. caro testuya.
    lungi da me l'idea di difendere il mio operato,che essendo pubblico è giustamente soggetto a critiche.

    delle lodi usate da terzi per descriverla mi interessa poco. immagino che ognuno tiri l'acqua al proprio mulino ed eventualmente saranno altri a difendere le proprie posizioni.

    ma onestamente non ho capito il punto della polemica sull'originalità : non è che dovessi reinventare la cover, ma adattarla al mio segno e ridisegnarla in modo da renderla riconoscibile per "citazione" e riconoscibile per "segno" personale..e su un braccio con "artiglietti" c'è poco da inventarsi.
    certo, avrei potuto disegnare un pisello gocciolante di sperma, a rafforzare l'idea delle "origini" (sai no? quella storia dei cavoli...non è vera), magari per il prossimo ventennale, vedremo (tranquillo,ci metto anche i pelazzi).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tetsuyatsurugi14 maggio 2014 16:27

      Caro Ponticelli, non te la prendere, più che criticare te, criticavo chi ha voluto spacciare la tua reinterpretazione come il non-plus ultra dei capolavori, quando purtroppo quello era il soggetto e non potevi certo fare chissà che cosa.

      Infatti la tua cover mica è brutta, come non lo è l'originale, potremmo discutere qui accademicamente se addirittura la tua sia riuscita meglio (e questo vale anche per molte delle altre cover), ma il problema è che a sentirli dal vivo alla conferenza, e senza manco un'img da farci vedere, avevi fatto una cosa "incredibile", inimmaginabile, e io francamente sono proprio stufo di queste sparate gratuite, che appunto, servono solo a tirare acqua al proprio mulino perchè tanto chi ascolta si beve di tutto (inoltre era già tardi, chi aveva prenotato, l'aveva già dovuto fare da un pezzo a prescindere e praticamente al buio).

      La tua semmai era proprio quella cover che se dovevi prenderne una ad esempio per ammirarne la reinterpretazione, era quella che lasciava meno margini in assoluto...

      Elimina
  3. Eccomi!
    Confessa, sperai che fossi scomparso pure io! :D

    Sarò banale ma sottoscrivo ogni singola riga del tuo intervento. Mi limito ad aggiungere qui solo la mia opinione in ordine sparso.

    Variant anniversario. Non ne ho presa nemmeno una e l'iniziativa mi pare la peggio pensata ed eseguita di sempre. Per me è solo un modo di far cassa, nulla di più.

    Cover Ponticelli. E' anche più bella dell'originale, ma a che serve? A tenere su una conferenza della Panini? Ok, chiediamo all'oste se il vino è buono!

    Zavorre. Il cuore del problema sta qui. La Marvel/DC non ne azzecca una e la Panini/RW deve rincorrere? Ok. Un'azienda deve guardare anche al profitto? Ok. Io odio Gambit/Vibe e tu lo ami? Qui la faccenda si complica.

    Lungi dall'addentrarmi in considerazioni filosofiche sulle verità di fatto o sui giudizi estetici, vorrei solo fare notare che non ci voleva un genio a capire che, ad esempio, Gambit/Vibe non avrebbero festeggiato il centesimo numero con una variant anniversario.

    Qui non se ne esce, le edizioni italiane saranno sempre male assortite per qualcuno e poco importa se pure io assieme a testuya avrei comprato volentieri Devil con dentro Moon Knight.

    Ovviamente un minor numero di pagine è un aiuto ma non risolve se mettere insieme un paio di serie è in se già un problema indipendentemente da chi fa la scelta.

    La mia posizione è nota da sempre. Rispettare i formati originali. Quando i fumetti te li fai da solo li presenti come vuoi e con chi vuoi, se devi fare il ristampatore non puoi avere la pretesa di rivendermi un prodotto maggiorato del tuo "apporto creativo".

    Sentita ieri in fumetteria: "Noooooo!!!!! Tolgono Secret Avengers da Cap? lo leggevo solo per quella serie! Mi sa che lo taglio...".

    Aspetto le prossime puntate!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tetsuyatsurugi16 maggio 2014 16:59

      Immancabile Brub!, pensa se invece eri tu a sparire dal blog e Erich a restare ^___^!

      Mi vengono i brividi solo a pensarci (lo so che così rischio di evocarlo, ma sono un dannato incosciente :-p).

      Ho capito però il tuo sordido segreto, ti piace il formato spillato a 32 pagine (sigh e sob), così che ognuno si legga ciò che vuole, però lo sai anche tu, uscirebbero 100 spillatini al mese, il costo complessivo sarebbe il più elevato possibile, e ne sopravviverebbero pochi.

      Abbinare è vitale, però tra il casino che fanno alla Marvel e alla DC e quello poi che ci mettono di loro Panini e Lion, i risultati sono questi.

      Un formato che mi ispira è quello di Rw Presenta, a 1 Euro per 48 pagine (in formato ridotto); togliessero le 24 di preview che tanto...chissenefrega, e ci mettessero due storie, magari fammele pagare anche 2 Euro, però alla fine è un rapporto pagine/prezzo vantaggiosissimo e sopratutto se qualcosa non ti piace, almeno l'hai provato e non c'hai speso chissà che.

      Poi c'è tutto il tempo per fare bei volumi nel formato originale che raccolgano i cicli migliori (o anche tutti volendo, intanto io ho potuto leggermi a veramente poco prezzo la versione economica e scegliere cosa collezionare in volume).

      Però è un formato che fa tanto "chiusura imminente di tutte le testate e pure della casa editrice" :-ppp (vedi la Corno e la Cenisio).

      Di variant XX, io avrei preso quella di Buffagni, perchè adoro quella dei Dark Avengers, a cui (non sanno bene neanche loro) dovrebbe ispirarsi, ma francamente spendere 6 Euro per avere una storia di Cap come Hail Hydra (che ho visto i disegni e m'è bastato), francamente mi pare pretendere troppo.

      Paradossalmente anche sull'albo, dopo averlo fatto nelle preview francobollate dei mensili, hanno messo sul retro, come cover ispiratrice, quella di Marvel Monster Dark Reign 3 (!) invece di quella di Iron Man e Gli Oscuri Vendicatori 20, e allora ditelo che proprio volete boicottarvi il Ventennale da soli...

      Oltretutto...sono variant "metal" e poi di metallizzato hanno solo la pataccona del XX, per il resto sono solo ovizzate mi pare (chissà perchè io avevo pensato a una metalizzazione completa, beata ingenuità, stavo per comprarmi il cofanetto ;-ppppppppp!).

      Elimina
    2. Evocalo pure, in fondo manca anche a me! Mi son chiesto pure che fine abbia fatto. Magari è espatriato... Che ne dici? Paese con la "L" e città con la "B"? :D

      Ebbene si, maledetto Car... Tetsuya, anche stavolta hai scoperto il mio sordido segreto!

      Ad essere completamente onesto però debbo dire che il mio non è proprio amore per quel formato, quanto piuttosto il desiderio di vedere pure da noi una serena possibilità di scelta.

      Marvel, DC e soci stanno facendo di tutto per affossare i loro stessi fumetti ma almeno da loro è possibile prendere solo quel cavolo che ti piace, che sia spillato, volume, raccolta e via dicendo.

      In una situazione del genere possono pure scommettere sul super tizio improponibile di turno, tanto il lettore si compra quello che gli pare, (fino a quando lo farà è tutt'altra storia...).

      100 spillatini in Italia? Da non addetto ai lavori posso solo rispondere che lo preferirei. Posso anche spendere più soldi per avere quello che mi interessa e basta. Credo che il comportamento di un lettore di fumetti sia più emotivo che economico, se poi i soldi non ci sono il problema nemmeno si pone.

      Hanno metallizzato solo la pataccona XX? Ti è andata pure bene. Pensa chi ha comprato la copia personalizzata dei nuovissimi x-men!

      :D

      Elimina
    3. tetsuyatsurugi18 maggio 2014 18:16

      Bè, non esageriamo con la mancanza :-p, cmq qualcuno asserisce possa essere "lui" con tanto di nuovo nick e nuovo blog O__o (se clicchi sul nick giusto, indovina quale ^_^)!

      http://dibernardocomics.blogspot.it/2014/04/affari-di-cuore.html#comment-form

      Ma anche questo qua...

      http://www.fumettodautore.com/editoriali/4749-leditoriale-r-saguaro-chiude-ora-lo-ammettono-tutti

      E' l'ultimo al fondo, messo in evidenza...pure qui con altro pseudonimo (paura!)

      (Piccola parentesi, d'accordone con Vibe e Katana come zavorrone...chiusa parentesi).

      Capisco il discorso sugli spillatinini, ma almeno un monografichino ci vorrebbe ogni tanto (in america ormai costano 4 dollari, e col ritorno di Spidey/Peter Parker hanno sparato 5,99, tanto per non specularci).

      Infatti io fossi nelle case editrici di comics nostrani avrei puntato sul compattare come omogeneità gli albi da 72/80 pagine, per quanto possibile in base alle testate che escono in usa e non frammentare l'offerta con questo rapporto pagine/prezzo (48 per 2,90 o peggio 3,30).

      La cover personalizzata è stata un vero e proprio bidone, e all'epoca ci feci anche un pensierino, certo 9,90 erano tanti, poi forse un pò per intuizione e un pò perchè ormai a scatola chiusa non compro più niente, lasciai perdere (e meno male ^__^).

      Cmq peccato, perchè era anche una bella idea, come di principio anche queste cover celebrative, è sul prezzo esagerato per i risultati modesti e deludenti che son venuti fuori in entrambi i casi, che c'è giustamente da discutere...e anche un filino da incazzarsi...

      Elimina
    4. tetsuyatsurugi18 maggio 2014 18:26

      Aggiungo solo sulle cover del XX, che sennò poi qualcuno ci può rimanere male, non è che siano brutte (oddio, qualcuna un pò lo è anche), è che per la maggior parte non dicono granchè, in più o in meglio degli originali, e costano 5 Euro (una addirittura 6), oltre al fatto che anche tra quelle originali non è che fossero tutte così epocali e fondamentali.

      Metti assieme un pò il tutto, un battage pubblicitario un pò controproducente, errori nelle preview sui riferimenti originali, il costo elevato, elevatissimo se le pigli tutte (anche col cofanetto), il metal che è solo riferito alla patacca XX, i soggetti che sono quello che sono, i ritardi nelle uscite (pare abbiano avuto dei problemi in stampa e alcune le abbiano dovuete rifare) ecc., e da un'idea buona siamo arrivati ad un risultato certo tutto tranne così entusiasmante...

      Elimina
    5. Ed è proprio sulla omogeneità che mi permetto di avanzare qualche dubbio. Vediamo se ho capito il tuo discorso mediante alcuni esempi.

      Un caso semplice potrebbe essere Lanterna Verde della RW dove stanno bene assieme lo stesso Lanterna Verde, Il corpo delle Lanterne Verdi e i Nuovi guardiani. Certo pure qui qualcuno potrebbe avanzare dubbi tipo tirar via i Nuovi Guardiani e mettere le Lanterne Rosse, ma facciamo finta che vada bene per tutti.

      Seguendo lo stesso criterio l'editore avrebbe dovuto evitare di inserire Nightwing su Batman dato che di testate dedicate al pipistrello non ne mancavano di certo.

      Non è andata così ed i risultati sono quelli che hai ben descritto a proposito della seconda testata dedicata al personaggio.

      Quando poi manca omogeneità come si procede? Il caso di Flash/Wonder Woman/Aquaman non so neanche bene come trattarlo. Sarebbero dei "big" che notoriamente da noi non sono mai stati ritenuti tanto forti da vendersi da soli e tirarsi dietro un po di zavorre. Ma almeno sono dei big e una programmazione stabile a lungo termine dovrebbe essere possibile.

      La Panini poi è ferma agli anni settanta per quanto riguarda il modo di assortire le testate. Quando presentarono "Hulk e i Difensori" scrissero da qualche parte che non potevano resistere alla tentazione di ripresentare un titolo tanto glorioso. Poi la Marvel ci ha messo del suo presentando una serie dei Difensori assolutamente orrenda che se non sbaglio è durata una decina di numeri. Meglio sarebbe stato ristampare i Difensori di Roy Thomas e Ross Andru (...e qui una lacrimuccia di commozione ci sta tutta).

      E, sempre a proposito di serie che chiudono e programmazione a lungo termine, spero di smentirmi ma son sicuro che All New Invaders camperà al massimo un annetto e mezzo facendo ripartire la solita giostra (per citare un solo esempio).

      A questo punto, fermo restando che come te avrei visto bene Il Soldato D'Inverno Su Cap, Moon Knight su Devil, e magari pure Occhio di Falco sui Vendicatori, non posso non chiedermi quale sia il criterio di omogeneità da adottare in questi casi.

      Se Moon Knight su Devil mi sembra più evidente lo stesso non direi per Cap in quanto sarebbe possibile pure un albo Cap/Iron Man/Thor o magari Avengers/Incredibili Avengers/Avengers qualcos'altro e via così.

      Ovviamente queste varianti non sono prese in considerazione perché i personaggi di cui sopra sono considerati abbastanza forti da reggere pure le zavorre.

      La conclusione che mi sento di trarre è quindi la seguente. Non è possibile tracciare un criterio di omogeneità soddisfacente e nemmeno tentare di approssimarlo in quanto quel minimo di coerenza che sarebbe anche possibile adottare è alla meglio bloccato da convinzioni che risalgono alla Corno e alla peggio da meccanismi commerciali di dubbia moralità o remuneratività.

      La mia soluzione è quindi rispettare formati e foliazioni originali il più possibile ed al prezzo più basso possibile facendo in modo da assicurare la sopravvivenza almeno delle testate meritevoli.

      Ultima nota sulle cover. Ho moto condiviso la tua critica sulla scelta delle cover da omaggiare che poteva, ed a mio avviso doveva, essere fatta coinvolgendo il più possibile anche i lettori.

      Il perché dovessero essere coinvolti è presto detto, queste grandi menti si fanno vanto di utilizzare le nuove tecnologie e di avere un "dialogo" diretto con i lettori ma guarda caso quando questi mezzi devono essere concretamente utilizzati vengono colpevolmente trascurati.

      Come ho detto per me trattasi di "iniziativa" per far cassa e nulla più ma se mi sbaglio significa che per questi signori il web è solo una cassa di risonanza per la loro voce e non il luogo del confronto che potrebbe essere, dimostrando così di non averne compreso appieno la natura, o magari di non volerlo nemmeno fare.

      P.s.
      Azz... E' davvero lui! Più in forma che mai e più refrattario di un silicato! :D

      Elimina
    6. tetsuyatsurugi20 maggio 2014 18:46

      Purtroppo ci sono anche casi dove il sommario è obbligato, tipo appunto LV oppure Hulk con Defenders e Red Hulk/Red She-Hulk e poi Fearless Defenders o quel che sono, peccato che poi alla prova dei fatti purtroppo le testate collegate alla principale un pò palle al piede e zavorrone lo sono.

      E da fan di Geoff e del suo LV, purtroppo devo dire che finchè la serie era solo la sua sullo spillatino della Planeta, la goduria era massima, con l'aggiunta dei "giusti" comprimari non sono riuscito ad arrivare alla fine della sua run (e proprio per lui, vedo poi di recuperare nell'usato).

      Idem per Hulk, altro personaggio che con l'avvento di Rulk mi aveva sicuramente interessato, ho retto fino all'ultimo restart, anche per amore dei Difensori, ma la zavorra ormai io non la reggo più.

      Questi restart vengono sempre visti come una possibile occasione per far saltare a bordo nuovi lettori, però contemporaneamente sono anche ghiotte occasioni veramente per mollare tutto e ciao.

      Lacrimuccia per i Difensori, di cui rimpiango pure la mini di Larsen che inaugurò il primo Marvel Monster, che andò bene, però the Order, ovvero il breve seguito, la Panini non lo pubblicò (con tutte le stronzate che si ritrova a proporre oggi...lasciamo perdere và).

      Purtroppo forse questo è il periodo peggiore per compilare sommari visto che i restart -reboot si sprecano, sono ulteriormente confusi con l'aggiunta di millemila variant e alternate cover (e cofanetti vari, in radica di noce magari e col prosciutto dentro) e sopratutto, dulcis in fundo, alla Marvel l'anno prossimo, leggo ieri tra le news di mangaforever, ci sarà il crossover cataclismatico delle Terre Parallele che collassano e quindi ristarteranno DI NUOVO, ULTERIORMENTE, ma stavolta veramente DEFINITIVAMENTE (almeno fino al nuovo crossover del 2016), l'intero Universo Marvel, con buona pace di Original Sin che ormai possiamo già dare per scontanto non cambierà un caz, non serivrà a nulla, dirà poco e niente e noi manco lo abbiamo letto per poterlo dire ^___^.

      Non possiamo dire che di Original Sin non fregherà nulla a nessuno e che nessuno se lo ricorderà, DOPO averlo letto, perchè possiamo già dirlo ADESSO! (e vai di Marvel Now! :-ppp).

      E così, dopo aver Ultimizzato la DC col New 52, così qualcuno dice, il cerchio si chiude con la Marvel si fa finalmente la sua Crisis, che in effetti è anche una cosa interessante se fatto in Marvel, dopo tutte quelle che ci siamo visti alla DC.

      Allora e solo allora, dopo questo nuovo inizio, vedremo cosa cacchio resterà e quali saranno i nuovi sommari (se sempre da 48 o se magari si tornerà a 72/80 pagine) delle nuove testate.

      Possiamo quindi fregarcene altamente di tutto quel che rimane di questo Marvel Now!, del suo restart con l'All New Marvel Now!, fanculo anche a Original Sin :-))), e ci vediamo qui per il 2015 per la Marvel Crisis (che era pure ora!).

      Poi dopo credo che resto solo più Marvel vs DC II (La Vendetta), tutta interamente stampata in albi col pop-up (le figure che saltano fuori quando apri le pagine) e le abbiam viste tutte!

      P.S. In effetti il festeggiamento del Ventennale della Panini con le cover scelte arbitrariamente a monte, era già un brutto indizio su come sarebbe potuto finire.

      P.S.2 Ceeeeerrto che era lui!
      (paura!!!)

      Elimina
    7. Sottoscrivo ogni parola di questa tua che è certamente una lucida percezione del reale.

      Tutta questo ha scocciato per davvero anche me e credimi se ti dico che ne ho quasi le scatole piene.

      Da qualche tempo non sanno fare altro che bombardare i loro stessi universi narrativi con ogni sorta di fesseria per buttarci poi un paio di storie a caso fino alla prossima mega fesseria globale.

      Il presente di quel che leggi non esiste più in quanto il meglio è sempre quello che deve arrivare. Inutile dire che "nel frattempo" ti becchi tanta di quella roba illeggibile da bastarti per tre vite. Ormai siamo alla marketing age dei comics.

      Ok, la pianto qui. Non voglio sottrarti ulteriore tempo prezioso, tempo che potresti dedicare alla prossima puntata della tua rubrica. Spero che arrivi aperiodicamente prestissimo. :)

      Elimina
    8. tetsuyatsurugi21 maggio 2014 16:43

      La terza parte è già pronta in pratica (!), devo decidere per le img e dare qualche limatina, già impostata anche la quarta.

      Però come vedi, dalle risposte in questa stessa discussione all'altro lettore, non tutti la pensano come noi e trovano ancora leggibili e "vendibili" molte serie marvel (nello specifico); per la DC secondo me non si fanno avanti in molti a difenderla e men che meno i pastrocchi della Lion.

      Dubbio amletico; il vero appassionato di super-eroi, è quello che oggi continua a comprarli, trovandoli pure leggibili e godibili, oppure quello che, magari anche dopo solo qualche annetto di fedele militanza, li trova scritti male e talvolta pure disegnati peggio e quindi non riesce proprio più a digerirli?

      Elimina
    9. Eh... bella domanda! :)

      Mancherebbe il mio tipo, quello che se ne lamenta da anni e che da anni continua a comprarli non si sa bene per quale motivo (...o forse lo si intuisce ma parlare in questa sede di disturbi psichici non mi sembra il caso).

      Ho trovato la discussione con Sabre molto interessante, prova ne è il fatto che sono intervenuto dopo che questa pareva essersi esaurita.

      Vedremo con il tempo se la Panini ci sommergerà di specialini e se questi saranno effettivamente venduti.

      A mio modesto parere dipenderà molto dalla fumetteria. Mi spiego. Per curiosità ho chiesto al mio fumettaro quante copie della battaglia dell'atomo alfa e omega avesse ordinato. Risposta attesa (da me), lo stesso numero di copie medio venduto dalle testate degli x-men. Risposta effettiva, un terzo del venduto della testata degli x-men venduta meno.

      Ad ogni modo, tra tutti e tre abbiamo coperto lo spettro delle possibili soluzioni, dal maggior numero di pagine alla omogeneità coerente fino ad arrivare al mio estremismo del formato di partenza.

      Su questo aggiungo solo che qualcosa del genere si è visto da noi per la Panini con l'iniziativa dei numeri .1 del 2011. Se sfoglio Cap di questo mese non posso fare a meno di pensare che in quel formato non avrei avuto l'istinto di buttarlo dalla finestra.

      Mi raccomando le immagini... le didascalie mi fanno sempre sbellicare dalle risate! :D

      Elimina
    10. estapolo qui e là:
      "avrei visto bene Il Soldato D'Inverno Su Cap, Moon Knight su Devil, e magari pure Occhio di Falco sui Vendicatori," si molti lo avrebbero visto benissimo.. molti che compreranno sia WS che Cap.. ma non avrebbero preso un All NewInvaders da solo.. e molti che invece prendono SOLO WS non prenderebbero 3 storie per leggerne 1 (e viceversa chi legge solo Cap può sopportare 1 zavorra, ma non due e quindi non prende WS)...

      "un albo Cap/Iron Man/Thor" un sogno.. ma poi Loki e Invaders (avengers si trova una collocazione) dove? e perchè avere UN albo che vende benissimissimo e non 3 che vendono bene?
      "magari Avengers/Incredibili Avengers/Avengers qualcos'altro" dai che quasi ci siamo.. con AvDLP almeno non si trovano più costretti a mettere una Avengers su ciascuno dei tre mensili dei big...

      "La mia soluzione è quindi rispettare formati e foliazioni originali il più possibile ed al prezzo più basso possibile facendo in modo da assicurare la sopravvivenza almeno delle testate meritevoli.".. guarda.. se 80 sono 3,50 e 48 sono tra i 3.30 (crossover e speciali) e 2,90 (mensili) un 22 pagine sarebbe difficile ipotizzarlo a meno di 2 euro.. questo ti rosicherebbe il budget che metti per i fumetti in metà delle uscite e dovresti tagliarne metà.. alla fine sopravvivrebbero una manciata di serie e tutto il resto (magari meritevole a livello artistico, ma poco commerciale) sparirebbe...

      capisco che non avresti l'istinto di buttare dalla finestra il minestrone se seguissero il formato Us ma se li tengono mensili leggeresti la metà della roba CHE TI INTERESSA per il prezzo esorbitante..
      discorso diverso se tutto fosse bi-tri-quadri-seme strale monografico.. quello accontenterebbe i più, tranne la Panini che non avrebbe il nuovo numero ogni mese...

      Elimina
  4. tetsuyatsurugi23 maggio 2014 19:29

    Le img saranno copiose, con buona pace di Francesco che poi a impaginarle diventa pazzo :-ppp, ma io non lo faccio apposta (giuro ^_^!), è che spesso sono necessarie come parte integrante del discorso (sovente perculante, eheheheh).

    E con le img la battuta spesso viene facile :-))

    Eeeeh, certo era tutto più facile, UNA VOLTA, quando bastavate tu e "quell'altro" (non facciamo nomi, per carità!!!), per fare 100 e passa commenti (e pure tutti off-topic), mentre io mi occupavo di queste cazzatelle marginali :-pppp.

    RispondiElimina
  5. Quelli si che erano tempi!

    :D

    RispondiElimina